Home Bonus Edilizia Superbonus per gli interventi abbinati, si fa così!

Superbonus per gli interventi abbinati, si fa così!

Cappotto e nuovo impianto di riscaldamento? La possibilità riguarda solo i condomini o anche gli interventi dei singoli proprietari nei loro appartamenti?

3472

Le nuove norme in materia di edilizia emanate dal Decreto rilancio, prevedono il Superbonus al 110% per tutti gli interventi di risparmio energetico realizzati sugli interi edifici, di proprietà condominiale o privata. Al momento solo nel caso in cui l’immobile unifamiliare sia destinato a prima casa, anche se tra i primi emendamenti al decreto, uno prevede l’estensione del Superbonus anche a tutte le seconde case.

>> Qui trovi: DL Rilancio in GU – Articoli SUPERBONUS

Il bonus potrà essere ceduto alle imprese a fronte di uno sconto in fattura, e le imprese potranno a loro volta cederlo alle banche in cambio di liquidità (>> leggi: Superbonus 110%: come cambia lo sconto in fattura?).

Queste stesse opportunità sono previste, di qui fino al 31 dicembre del 2021, anche per il bonus facciate al 90%, e per le detrazioni “ordinarie” per ristrutturazione e risparmio energetico. (>> Leggi: Decreto Rilancio: Superbonus 110% per pochi lavori, cessione del credito per tutti).

Fin qui tutto chiaro. Ma come funziona il Superbonus per gli interventi abbinati? Sono cumulativi? Come funziona se si vuole intervenire su cappotto e impianto di riscaldamento?

Superbonus per gli interventi abbinati, si fa così!

Ad esempio, cappotto e nuovo impianto di riscaldamento negli edifici condominiali danno diritto al Superbonus anche per tutti gli interventi di risparmio energetico. Il testo però su questo punto non è chiaro: al momento non è dato sapere se questa possibilità riguarda solo gli edifici condominiali o anche gli interventi realizzati dai singoli proprietari nei loro appartamenti. In ogni caso, per espressa indicazione della legge, la lista è quella contenuta nell’art. 14 del dl 63/2013. 

** ECOBONUS 110% **
I 6 lavori subito scontabili

Spese e detrazioni

Per quel che riguarda i singoli lavori ammessi al Superbonus se effettuati insieme al cappotto o alla sostituzione dell’impianto di riscaldamento, si tratta di:
– sostituzione serramenti e infissi;
sostituzione caldaie a gas con caldaie a condensazione di classe A, oppure caldaie a biomassa;
– installazione di schermature solari (>> leggi: Ecobonus 110%, come ottenerlo per il fotovoltaico);
– sostituzione globale o parziale impianti di riscaldamento con impianti dotati di: 

– caldaie a condensazione di classe A con contestuale messa a punto del sistema di distribuzione;
– pompe di calore ad alta efficienza;
– 
impianti geotermici a bassa entalpia;

– sostituzione boiler elettrici con boiler a pompa di calore;
– pannelli solari per la produzione di acqua calda;
– interventi sull’involucro degli edifici;
– riqualificazione globale dell’edificio (>>leggi: Decreto rilancio, per il Superbonus 110% serve attestazione Ape);
– micro-cogeneratori;
– Building Automation.

** ECOBONUS 110% – CAPPOTTO TERMICO **
Le soluzioni per migliorare di 2 classi energetiche l’edificio
Ecco come accedere all’agevolazione

Focus infissi, porte e finestre

La detrazione relativa agli infissi riguarda tutte le tipologie di serramenti in grado di assicurare un miglioramento del rendimento energetico rispetto a quelli in precedenza installati.

L’intervento del presentare le seguenti caratteristiche:
1. sostituzione di elementi già esistenti e/o sue parti;
2. riguardare stanze o vani riscaldato e quindi proteggerli verso l’esterno o verso vani non riscaldati;
3. assicurare un valore di trasmittanza termica (Uw) inferiore o uguale al valore di legge. 

Quest’ultima dichiarazione può essere attestata dal produttore. 

 >> Ecobonus 110%, vale per le tende da sole o da interno?

** BONUS FACCIATE **
Tutti i dettagli 
Ritinteggiatura, Zone A/B, Guide ENEA

NOTA BENE

L’agevolazione è riconosciuta solo nel caso in cui l’intervento abbia l’obbiettivo di proteggere un vano riscaldato dalla temperatura esterna. In questo ambito non è ammesso l’ecobonus per la sostituzione degli infissi del box auto in quanto il locale non è riscaldato. È invece possibile usufruire della detrazione del 50% per ristrutturazione in tutti i casi in cui il box auto è accatastato come pertinenza. Lo stesso per la sostituzione degli infissi di soffitte e cantine.

Spese ammesse

Per quel che riguarda il dettaglio delle spese ammesse, la detrazione è riconosciuta per:
fornitura e posa in opera di finestre comprensive di infissi;
– fornitura e posa in opera di scuri, persiane, avvolgibili, cassonetti (se solidali con l’infisso) e suoi elementi accessori, purché tale sostituzione avvenga simultaneamente a quella degli infissi (o del solo vetro);
– fornitura e posa in opera di porte d’ingresso;
– integrazioni e sostituzioni dei componenti vetrati. 

In riferimento agli elementi a vetro caso ai fini della valutazione del valore della trasmittanza, l’ENEA ha precisato che si può considerare anche l’apporto degli elementi oscuranti. 

^^ Seguici ogni giorno, nei prossimi focus sul Superbonus parleremo di sostituzione caldaie e impianti di riscaldamento.

NOVITÀ SUPERBONUS 110%

Tutte le informazioni a portata di click, aggiornato agli ultimi passaggi legislativi

SUPERBONUS 110% - eBook

SUPERBONUS 110% - eBook

Antonella Donati, 2020, Maggioli Editore

Superbonus al 110 per cento con sconto in fattura o cessione del credito per tutti gli interventi di risparmio energetico realizzati sugli interi edifici, di proprietà condominiale o privata, comprese le villette a schiera, a patto che si riduca di due classi il consumo...



NOVITÀ CALCOLO APE

Ebook con i criteri per la nuova metodologia di calcolo APE + prescrizioni per nuovi edifici e ristrutturazioni + agevolazioni fiscali per l’efficienza energetica degli edifici aggiornate al Dl Rilancio e al Superbonus 110%
LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

Cinzia De Stefanis, 2020, Maggioli Editore

Il decreto legislativo n. 48 del 10 giugno 2020 (G.U. 10 giugno 2020, n. 146) recepisce nel nostro ordinamento le direttive Ue 2018/844 sulla prestazione energetica nell'edilizia e 2012/27 sull'efficienza energetica, modificando il d.lgs. 192 del 2005. Diverse e tutte importanti le...



Foto: iStock/Christophe Bourloton


1 COMMENTO

  1. Buongiorno,avrei una domanda…ho un appartamento in un condominio con impianto non centralizzato e vorrei sostituire la caldaia che ha 20 anni .
    Posso usufruire del superbonus anche se sono l unico condomino a voler fare i lavori?
    Grazie

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here