Home Permessi edilizi Attività Edilizia Libera Gazebo in legno, è edilizia libera e non richiede collaudo statico

Gazebo in legno, è edilizia libera e non richiede collaudo statico

Lo specifica la Cassazione, affermando che rientra fra i cosiddetti IPRiPi (Interventi Privi di Rilevanza per la Pubblica Incolumità)

970

La costruzione di un gazebo in legno non richiede il collaudo statico e può essere ricondotta nell’ambito dell’edilizia libera, dato che ricade tra i cosiddetti IPRiPi (Interventi Privi di Rilevanza per la Pubblica Incolumità).

La precisazione è stata fatta dalla Cassazione penale (Sez. 3) nella sentenza n. 12851/2020 pubblicata il 24 aprile.

Gazebo in legno, è edilizia libera e non richiede collaudo statico

La Corte ha ricordato che “l’art. 67 del d.P.R. 380/2001 prevede che il collaudo statico riguardi solo le costruzioni di cui all’articolo 53, comma 1 dei d.P.R. Le strutture in legno, come quelle in esame, non rientrano tra quelle previste nell’art. 53 comma 1 d.P.R. 380/2001″

Leggi anche: Gazebo con impianto fotovoltaico, serve permesso di costruire?

La Cassazione ribadisce anche che ai fini del testo unico sopra citato, si considerano:
a) opere in conglomerato cementizio armato normale, quelle composte da un complesso di strutture in conglomerato cementizio ed armature che assolvono ad una funzione statica;
b) opere in conglomerato cementizio armato precompresso, quelle composte di strutture in conglomerato cementizio ed armature nelle quali si imprime artificialmente uno stato di sollecitazione addizionale di natura ed entità tali da assicurare permanentemente l’effetto statico voluto;
c) opere a struttura metallica quelle nelle quali la statica è assicurata in tutto o in parte da elementi strutturali in acciaio o in altri metalli

Detrazione ristrutturazione per l’edilizia libera: facciamo chiarezza

Edilizia libera, ossia lavori per i quali non occorre nessuna comunicazione e nessuna autorizzazione dal Comune. Ma gli interventi di questo tipo, come si conciliano con la detrazione per ristrutturazione? È possibile avere il bonus senza presentare nemmeno la CILA? Come funziona per le opere interne e i pannelli solari? Quando vale l’autocertificazione?

>> Qui tutte le informazioni

Approfondisci anche: Fase 2 edilizia, ogni regione va da sé per la riapertura

Guida alle aliquote previste per: acquisti, appalti, manutenzioni, ristrutturazioni

IVA IN EDILIZIA: COME APPLICARLA

IVA IN EDILIZIA: COME APPLICARLA

V edizione, aggiornata con le novità 2020 sulla recentissima serie di documenti di prassi dell’Agenzia delle Entrate che consentono di usufruire con più facilità dell’agevolazione, anche a chi possiede già un immobile acquistato come prima casa.

Questa Guida in formato pdf, giunta alla 5° edizione, affronta le problematiche relative alla gestione dell'IVA nel mondo dell'edilizia e degli immobili, in particolare per acquisti, appalti, manutenzioni e ristrutturazioni.

L’opera tiene conto dei recenti importanti chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate in materia di aliquote IVA applicabili a specifiche categorie di beni per la realizzazione di immobili per uso abitativo.

È suddiviso in 2 parti:
- la prima relativa all'IVA al 4% per l'acquisto della prima casa, appalti e acquisto di beni per la costruzione e per l'abbattimento di barriere architettoniche;
- la seconda parte relativa al l'IVA al 10% per interventi di manutenzione e ristrutturazione.

Ogni parte contiene tabelle riepilogative e una sezione con Casi pratici risolti.

L'ebook contiene anche un Formulario con modelli compilabili per l'IVA agevolata al 4% e nuovi moduli per l'IVA agevolata al 10%, e un'Appendice Normativa.



Lisa De Simone
Esperta in materia legislativa, si occupa di disposizioni normative e di giurisprudenza di interesse per il cittadino. Collabora da anni con Maggioli Editore, curando alcune rubriche on line di informazione quotidiana con particolare attenzione alle sentenze della Corte di Cassazione in materia condominiale e fiscale

Lisa De Simone, 2020, Maggioli Editore
14.90 € 12.67 €

Foto: iStock/krblokhin


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here