Home in evidenza Fase 2 edilizia, come aggiornare il POS di cantiere

Fase 2 edilizia, come aggiornare il POS di cantiere

Come compilare il nuovo modello per la Valutazione del Rischio? Come inserire e integrare, in funzione del PSC e del Protocollo MIT, le “Misure specifiche del cantiere in oggetto”? Segui due azioni specifiche

18166

La “fase 2” per ripartire con le attività di cantiere è iniziata. Come stabilito dal premier con l’ultimo Decreto del 26 aprile, via libera all’edilizia, ma in due tappe:
dal 27 aprile, possono ripartire carceri, scuole, alloggi pubblici e dissesto idrogeologico. Sempre dal 27 aprile possono partire le attività preparatorie funzionali a riavviare la normale attività produttiva nei cantieri pubblici e privati;
dal 4 MAGGIO potranno riaprire tutti i cantieri pubblici e privati (la cui attività preparatoria era stata possibile già da oggi).

>> Per approfondire: Decreto Fase 2, i cantieri riaprono il 27 aprile e il 4 maggio

Per il comparto edile, è stato pubblicato il nuovo Protocollo di regole per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid19 nei cantieri, che è anche contenuto nel nuovo Dpcm 26 aprile 2020 come Allegato 7. (Il Protocollo del 24 aprile è del tutto identico all’Allegato 7 del Decreto).

Ok dunque a queste prescrizioni, ma… Come riorganizzare davvero il lavoro in cantiere?

L’approfondimento seguente ha l’obiettivo di fare chiarezza sul COME RICOMINCIARE. Ecco alcune indicazioni utili per poter aggiornare il POS.

La confusione sui DPI (dispositivi di protezione individuale) e i DM (dispositivi medici) idonei da utilizzare è molta. Mascherine con filtro o senza filtro? Quali usare? Solo modelli certificati CE o anche modelli non certificati? Da chi acquistarle? Come riconoscere quelle certificate? In questo articolo su Ingegneri.cc cerchiamo di fare chiarezza, anche per il cantiere: Validazione DPI INAIL e DM ISS: quali sono i dispositivi validati in deroga?

Fase 2 edilizia, come aggiornare il POS di cantiere

Prima di procedere con l’aggiornamento effettivo del POS dovreste aver:
– integrato la Valutazione del Rischio;
– costituito il comitato COVID-19;
– compilato la check-list e redatto il protocollo per il cantiere (utilizzando i modelli allegati in a fine articolo);
– preso visione del PSC di cantiere, allo scopo di verificare quali misure specifiche siano state messe in atto dal CSE.

** COME si fa?
Fase 2 edilizia, AGGIORNARE il PSC di cantiere **

Si potrà in seguito procedere con l’integrazione e l’aggiornamento delle procedure dedicate al Datore di Lavoro, al Direttore Tecnico, ai Preposti e ai Lavoratori, in funzione del PSC e del Protocollo, in particolare inserendo nel paragrafo “Misure specifiche del cantiere in oggetto” (di cui parliamo sotto) le eventuali misure aggiuntive riportate sul PSC del cantiere.

Come integrare il POS? Segui queste 2 azioni

In sostanza, per integrare il POS, bastano due azioni principali:
1. eseguire la redazione del protocollo specifico del cantiere e, successivamente,
2. procedere con l’adeguamento delle procedure specifiche del cantiere destinate al Direttore tecnico, ai Preposti e ai Lavoratori in relazione alla gestione del rischio da contagio COVID-19.

Leggi anche: Il decreto Cura Italia è legge: novità per l’edilizia

In alternativa, si può elaborare un modulo integrativo da allegare al POS, utilizzando la seguente scheda (tratta dal nuovo ebook, che trovi a fine articolo: Gestione del rischio COVID-19, guida operativa e strumenti utili per la gestione del rischio nelle attività):

>> POS – Misure specifiche aggiuntive COVID-19

Altre misure applicabili in cantiere sono contenute in altre schede, consultabili all’interno dell’ebook sopra citato.

Riguardo al rischio di contagio da COVID-19, anche per il POS – essendo la valutazione dei rischi specifici di un determinato cantiere –, vale la seguente prescrizione: trattandosi di uno stato di emergenza globale non direttamente collegato alle caratteristiche specifiche delle attività lavorative svolte in cantiere, la valutazione del rischio e le relative misure di contenimento della diffusione sono rimandate alle istituzioni (Governo, Regioni, Prefetture, Comuni, ecc.).

Check list in cantiere – Moduli fac-simile

Si tratta di moduli utili alla gestione della misurazione della temperature corporea (compresa l’informativa sul trattamento dei dati personali), la lettera con cui il datore informa i lavoratori delle misure igieniche da adottare, i modelli di lettera rivolti ai committenti/responsabili dei lavori/coordinatori in fase di esecuzione per integrare i piani di sicurezza e coordinamento, e una Check list contenente indicazioni al fine di consentire ai tecnici dei CPT di verificare l’attuazione del Protocollo MIT durante i sopralluoghi di cantiere.

>> Leggi l’approfondimento e scarica TUTTI i MODULI

Coronavirus, come ripartire? Tutte le regole ed esempi applicativi (incluso il documento di Valutazione dei Rischi)

COVID-19: COME ORGANIZZARE E GESTIRE I LUOGHI DI LAVORO IN SICUREZZA

COVID-19: COME ORGANIZZARE E GESTIRE I LUOGHI DI LAVORO IN SICUREZZA

Pierpaolo Masciocchi, 2020, Maggioli Editore

L’e-book, aggiornato al DPCM 17 maggio 2020, si propone come un vero e proprio vademecum completo per orientare il lettore nel nuovo contesto giuridico e normativo di riferimento. Esso si propone di illustrare, con esempi pratici ed estrema chiarezza, quali sono le procedure di sicurezza...



Foto: iStock/master1305


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here