Home Progettazione Appalti Le concessioni di infrastrutture nel settore trasporti

Le concessioni di infrastrutture nel settore trasporti

Quello delle concessioni infrastrutturali nei trasporti è materia difficile, crocevia di tutti i deficit del nostro paese. Un libro che presenta gli aspetti di maggiore interesse e problemi, criticità e proposte.

149

Il libro “Le concessioni di infrastrutture nel settore trasporti. Rapporto 2019” è un’analisi della vasta problematica delle concessioni infrastrutturali nei trasporti – aeroportuali, autostradali, ferroviarie e portuali – e delle relative subconcessioni. È materia molto complessa e delicata che investe diversi profili e che va affrontata con rigore e ponderazione, alla luce della storia e delle esperienze internazionali. É anche crocevia di tutti i deficit che da sempre affliggono le politiche pubbliche del nostro Paese, industriali, regolatorie e di finanza pubblica, nodi che stanno venendo al pettine nel settore dei trasporti e che richiedono interventi tempestivi.

Concessioni di infrastrutture, un nuovo approccio

Con questo volume Sipotra si propone di offrire alla discussione un contributo costruttivo, cercando di combinare rigore e pragmatismo. La novità di questo volume è l’approccio: affrontare congiuntamente le concessioni infrastrutturali di trasporto per porne in evidenza gli aspetti comuni e quelli che li differenziano, distinguere con l’analisi per comparazione ciò che in positivo vi è di mutuabile da ciò che in negativo le accomuna.

Sebbene infatti i comparti qui affrontati siano destinati a soddisfare domande di mobilità parzialmente diverse e vi sia scarsa concorrenza fra di loro, tutti concorrono al benessere della collettività, a causa del loro impatto sui mercati dei servizi di cui costituiscono input essenziale e tutti competono almeno sul mercato dei capitali. Motivo di più per essere oggetto di politiche pubbliche che guardino al quadro nel suo insieme.

Concessioni di infrastrutture: autostradali, aeroportuali, ferroviarie e portuali

Il volume si articola in cinque capitoli, nel primo dei quali sono discussi aspetti trasversali che accomunano i diversi comparti, con il duplice scopo di individuare un primo levelled playing field e di evitare ripetizioni o sovrapposizioni fra le parti successive. Ciascuno dei successivi capitoli che seguono è dedicato a un singolo settore, nell’ordine:

  • le concessioni autostradali,
  • aeroportuali,
  • ferroviarie,
  • portuali.

I capitoli hanno una comune impostazione, tesa a evidenziare gli aspetti di maggiore interesse e problematicità. Infine, le conclusioni tentano di tirare le fila del lavoro nel suo insieme, evidenziando criticità e proposte.

Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti
AA.VV., 2020, Maggioli Editore
34.00 € 32.30 €

Foto: istock/IGphotography


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here