Home Professionisti Professionisti: Bonus 600 euro sospeso dal Decreto Liquidità

Professionisti: Bonus 600 euro sospeso dal Decreto Liquidità

500mila domande per il bonus di 600 euro presentate dai professionisti iscritti alle Casse di previdenza sono da riformulare. Ecco perchè

698

È stata ospesa l’erogazione dei 600 euro per i professionisti iscritti alle Casse di previdenza. Il Dl 23/2020 (Decreto Liquidità) ha cambiato la platea degli aventi diritto: le Casse sono costrette a chiedere un’integrazione delle oltre 500mila domande già ricevute

Il decreto liquidità stabilisce che per richiedere il bonus bisogna essere iscritti a una Cassa in via esclusiva: non era così nella bozza di decreto circolata in questi giorni e nel Dl del 28 marzo, che sanciva le regole di erogazione.

Cos’è successo? Tra le tante richieste ricevute dalla Casse ci sono quelle dei professionisti che svolgono anche un’attività da dipendenti che devono essere depennate. Come faranno le Casse? L’idea è quella di chiedere un’integrazione delle domande. Ma l’erogazione del bonus, che per alcuni enti doveva cominciare già dal 10 aprile, è per il momento sospesa.

La prima bozza del Decreto Liquidità (n. 23/2020) diceva che il bonus era precluso ai soli titolari di pensione di anzianità e vecchiaia. Nel testo definitivo non è così: possono accedere al beneficio i non titolari di trattamento pensionistico (articolo 34) e chi riceve una pensione di reversibilità o per i superstiti è escluso dal beneficio. Dubbi sull’assegno e sulla pensione di invalidità.

Approfondisci i contenuti del Decreto Liquidità

Scarica l'analisi del decreto liquidità


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here