Home in evidenza Dl Cura Italia e studi professionali, sì alla moratoria sui mutui

Dl Cura Italia e studi professionali, sì alla moratoria sui mutui

Il Mef ha chiarito in una nota che non solo le partite Iva e le piccole-medie imprese beneficiano della prevista moratoria sui prestiti bancari, ma anche i professionisti e le ditte individuali

153

Altri dubbi chiariti da una nota del Mef che in questi giorni, a seguito delle disposizioni del Dl 18/2020 (cosiddetto decreto Cura Italia), ha dovuto rendere conto di diverse difficoltà interpretative del Dl stesso.

Il dubbio in questione era il seguente: i professionisti e le ditte individuali possono beneficiare della prevista moratoria sui prestiti concessi dalle banche, al pari di partite Iva, piccole e medie imprese (Pmi)?

>> Per i professionisti: Bonus 600 euro p.iva e autonomi, come richiederlo a INPS

Dl Cura Italia e studi professionali, sì alla moratoria sui mutui

Il mistero è rimasto tale fino al chiarimento del Mef proprio a causa di alcune primissime interpretazioni che tendevano ad escludere i professionisti. La teoria era basata sulla lettura dell’articolo 56 del decreto legge 18/20 che nel prevedere misure finanziarie per le Pmi, non fa riferimento espresso ai professionisti.

Leggi anche: Coronavirus, ANCE chiarisce: stop alle attività, non alle imprese

Cosa prevede l’articolo 56?

Prevede che per sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dalla epidemia di Covid-19, le imprese, piccole e medie, potranno avvalersi mediante una semplice comunicazione – in relazione alle loro esposizioni debitorie nei confronti di banche, di intermediari finanziari e degli altri soggetti abilitati alla concessione di credito in Italia – di misure di sostegno finanziario.

Tra queste è prevista una moratoria dei prestiti totale o parziale fino al 30 settembre 2020.

Ti potrebbe interessare: le novità del Decreto Cura Italia

Foto: iStock/RapidEye


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here