Home News dalle aziende I vantaggi del BIM: dal cantiere al facility management

I vantaggi del BIM: dal cantiere al facility management

Il BIM è un’opportunità per tutti, a prescindere dalle norme e dalle dimensioni del progetto

309

Il BIM (Building Information Modeling) è oggi uno standard tecnologico diffuso in tutto il mondo, supportato da numerosi software di progettazione architettonica, tecnica e infrastrutturale. Ed è lo strumento che aiuta i progettisti a essere sempre più efficaci e produttivi, facendo meno fatica.

Quello che tutti sanno è che oggi in Italia il BIM è lo standard per chi progetta per la Pubblica Amministrazione in appalti oltre i 100 milioni di euro, ed entro il 2025 sarà obbligatorio per tutte le nuove opere. Quello che invece non molti sanno è che il BIM è un’opportunità per tutti, a prescindere dalle indicazioni del legislatore: tutti vogliono produrre e vendere di più, in modo più efficiente, per ottenere risultati più rilevanti. Tutto questo è BIM.

Vantaggi del BIM: per i progetti di ogni dimensione

Nonostante la maggior parte delle volte si parli di BIM solo in relazione a progetti di grandi dimensioni, i vantaggi del BIM permangono in progetti di qualsiasi dimensione, per esempio:

Uso intelligente del tempo

Una modellazione BIM impiega circa il 20% di tempo in più nella fase di stesura iniziale del progetto rispetto al disegno 2D, ma il recupero è immediato. Infatti, gli automatismi del software permettono di risparmiare dal 20 al 50% del tempo totale di progetto.

Riduzione dei lavori ripetitivi

Gli stessi automatismi si prendono carico dei task ripetitivi – come il computo metrico o l’aggiornamento dei disegni – così il progettista può dedicarsi a compiti che portano un vero valore aggiunto in termini di competenza e creatività.

Certezza di calcolo

Il modello BIM contiene moltissimi dati di vario genere che consentono un’alta precisione nel computo metrico, e una definizione precisa dei costi e dei dati tipicamente richiesti dalle PA.
Il calcolo automatico, come si può facilmente immaginare, permette l’abbattimento dell’errore umano.

Controllo sui costi dell’opera

Grazie alla documentazione precisa e ai check automatici, un progetto in BIM elimina quasi completamente le varianti in corso d’opera e viene a costare quanto è stato pianificato (anziché una media del 30-40% più del previsto).

Cronoprogramma compresso

Il progetto completo e preciso consente a ciascuna azienda di produrre il proprio lavoro senza paura di sbagliare o di ostacolare gli altri professionisti, e questo permette di portare avanti più processi in contemporanea.

Oggetti personalizzati

I designer possono creare i propri elementi d’arredo, personalizzandoli con le informazioni relative a struttura, materiale, prezzo, ecc., e possono renderli disponibili, traendone così anche un’opportunità promozionale. Grazie alle sue potenzialità, il BIM è senza dubbio la scelta vincente per il futuro della progettazione.

Ma il BIM ti dà anche l’opportunità di portare il tuo lavoro a un livello superiore, non solo nella progettazione ma nell’intero ciclo di vita dell’opera.

Vantaggi del BIM: progetto, cantiere, edificio, cliente

Abbiamo riassunto in 4 fasi (in 4 “P”) il lavoro di un progettista e i problemi principali che incontra in ognuna di esse. Il BIM, grazie ai suoi vantaggi e alle sue potenzialità, risponde a tutte le problematiche e offre le migliori soluzioni per:

1. Presentare un progetto al cliente con la massima efficacia

la presentazione è fondamentale già in fase di concept del progetto: è lo strumento per far immaginare al cliente il risultato finale e per convincerlo a investire.
Spesso chi non è del settore fatica a visualizzare il risultato a cui si potrebbe arrivare guardando le prime bozze o degli elaborati 2D, e questo rende i clienti più scettici, oltre che più pressanti.

Il BIM permette di capovolgere questo problema: fin dall’inizio, il progetto non è un disegno tecnico ma un modello 3D pronto a essere presentato al cliente.

2. Progettare in modo efficiente e senza costrizioni

Un progetto richiede la cooperazione di diversi professionisti, e questo non è sempre facile, anzi: il più delle volte causa disagi e incompatibilità fra i software specifici per le varie discipline. Se un collaboratore non lavora con un software compatibile con i nostri si creano più problemi di quelli che vengono risolti. Errori, costrizioni e file non leggibili dai software che stiamo utilizzando sono catene che bloccano il miglioramento dei tuoi progetti.
Grazie all’IFC, è quindi possibile lavorare con diverse famiglie di software allo stesso progetto, e questo porta a evidenti vantaggi, in particolare: Libertà di scelta del software, collision detection, documentazione automatica e sempre aggiornata, protezione della proprietà intellettuale e poter archiviare i propri progetti in serenità.

3. Presidiare il cantiere, avendo ogni aspetto sempre sotto Controllo

La realizzazione dell’opera in cantiere non è sempre un compito diretto del progettista, ma è una fase a cui deve prestare la massima attenzione, perché spesso fa emergere lavorazioni impreviste che portano all’aumento dei costi del progetto.

Le caratteristiche del lavoro in BIM permettono di scavalcare questi ostacoli grazie ad un modello 3D perennemente aggiornato, navigabile da tutti, che si occupa dell’intero ciclo del progetto.

4. Prendersi cura dell’edificio e del cliente anche a progettazione finita, con vantaggi per entrambi

Spesso, il progettista ritiene il proprio lavoro concluso alla consegna dell’opera completata. Tuttavia, questo modo di pensare il tuo lavoro può precluderti una fetta importante di mercato, relativa in particolar modo alla manutenzione.
il modello BIM risulta di grande aiuto perché garantisce una conoscenza più dettagliata, agevola l’individuazione di eventuali problematiche, supporta in maniera più efficace analisi e processi decisionali; il risultato è sicuramente un’ottimizzazione dei processi di facility management e, di conseguenza, anche un risparmio economico e di tempo.

Queste sono le 4 “P” di un progetto di successo, che anche tu puoi ottenere, qualunque sia la tua attività, grazie all’utilizzo del BIM.

Se vuoi approfondire queste tematiche, scarica il nostro e-book gratuito: le 4 P del BIM


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here