Home Fiscale Coronavirus, DL Cura Italia: proroga e sospensione versamenti alle PA

Coronavirus, DL Cura Italia: proroga e sospensione versamenti alle PA

Scadenza slittata dal 16 al 20 marzo 2020 ogni tipologia di soggetto. Lo specifica Agenzia delle entrate nella risoluzione n. 12/E del 18 marzo 2020

224

Entrate “corregge” il decreto Cura Italia, chiarendo nella risoluzione n. 12/E del 18 marzo 2020 che la proroga al 20 marzo 2020 dei versamenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali e ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in scadenza il 16 marzo 2020, riguarda ogni tipologia di contribuente.

Nello stesso documento Entrate elenca, a puro titolo indicativo, nella tabella allegata alla risoluzione, le attività economiche con i corrispondenti codici Ateco, che possono usufruire del rinvio.

* Leggi lo speciale sul Coronavirus: cosa cambia per professionsiti tecnici e imprese edili *

Coronavirus, DL Cura Italia: proroga e sospensione versamenti alle PA

Altra specificazione di Entrate riguarda alcuni tra i settori maggiormente colpiti dall’emergenza epidemiologica in atto ed ulteriori categorie di soggetti operanti nei settori dell’arte e della cultura, dello sport, della ristorazione, dell’educazione e dell’assistenza (la lista dei codici attività è consultabile nella tabella allegata alla risoluzione).

Leggi anche: Coronavirus: 100 milioni di euro per Architetti e Ingegneri

Il decreto “Cura Italia” ha stabilito la sospensione, fino al 30 aprile 2020, dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e ha disposto inoltre la sospensione dei termini dei versamenti relativi all’imposta sul valore aggiunto, in scadenza nel mese di marzo 2020.

Ti potrebbero interessare: le novità del Decreto Cura Italia

 

 

 

 

 

 

 

Foto: iStock/bernie_photo


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here