Home Fiscale Bonus casa, vale per cambi destinazione d’uso?

Bonus casa, vale per cambi destinazione d’uso?

Se voglio trasformare una soffitta o un garage, a che tipo di agevolazione posso accedere?

1499

La risposta è: dipende. O meglio, bisogna considerare il tipo di bonus, ristrutturazioni o ecobonus, e l’eventuale presenza di ambienti non riscaldati.

A chiarire tutti questi dubbi è al solito ENEA, che afferma che per cambiare destinazione d’uso a un garage o a una soffitta non riscaldati in nuovo appartamento riscaldato, non si può categoricamente accedere all’Ecobonus.

Ecco altri utili dettagli.

Bonus casa, vale per cambiare destinazione d’uso?

Nel caso di cambio di destinazione d’uso, l’intervento secondo quanto afferma ENEA risulta essere una nuova costruzione, e per questo andranno rispettati i conseguenti requisiti previsti dalle leggi vigenti in materia di efficienza energetica.

Leggi anche: Ecobonus, vale per la serra solare?

Come funziona ad esempio per coibentare un tetto? Per la detrazione al 65% è necessario, in linea generale, che il sottotetto sia già abitabile e riscaldato.

Invece, per trasformare un sottotetto in mansarda, secondo la Guida di Entrate, si può accedere al bonus ristrutturazioni.

Non è invece configurato il caso di trasformazione di garage in unità immobiliare, ma per similarità al caso del sottotetto, si può affermare che anche tale intervento sia agevolabile con la detrazione del 50%.

Sempre Entrate (anche attraverso la posta di FiscoOggi) ha spesso confermato che la detrazione fiscale del 50% prevista per interventi di ristrutturazione è valida anche nel caso in cui l’immobile non abitativo, secondo il Catasto, dopo i lavori viene trasformato in una o più abitazioni. In tal caso è però obbligatorio che nel provvedimento amministrativo che autorizza i lavori sia indicato in modo chiaro che gli interventi comporteranno il cambio della destinazione d’uso.

Approfondisci anche: Ecobonus: le novità 2020, quesiti e casi risolti

Ti potrebbe interessare:

Ecobonus e risparmio energetico. Le novità e le conferme 2020 con quesiti risolti

Ecobonus e risparmio energetico. Le novità e le conferme 2020 con quesiti risolti

Ecobonus confermato con aliquote al 50 e 65 per cento a seconda dei lavori. Detrazioni più elevate per gli interventi in condominio. Sempre ammessa la cessione del credito. Previsto anche lo sconto in fattura ma solo per i lavori condominiali di importo superiore ai 200.000 euro relativi a interventi di ristrutturazione importante di primo livello.

Nell'ebook il punto sulle regole per l'anno 2020 secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2020 (legge 27 dicembre 2019, n. 160, G.U. n. 304 del 30 dicembre 2019) e dal c.d. Milleproroghe.

Ciascun elemento soggetto alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico è analizzato in uno specifico capitolo con indicazioni esplicative, tabelle e documentazione da preparare per accedere ai bonus.

In più una serie di casi pratici risolti sulla base delle indicazioni fornite dall'ENEA.

Lisa De Simone
Esperta in materia legislativa, si occupa di disposizioni normative e di giurisprudenza di interesse per il cittadino. Collabora da anni con Maggioli Editore, curando alcune rubriche on line di informazione quotidiana con particolare attenzione alle sentenze della Corte di Cassazione in materia fiscale e condominiale.

Lisa De Simone, 2020, Maggioli Editore
12.90 € 10.97 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here