Home Sicurezza Assunzione tecnici per l’edilizia giudiziaria: in attesa dei bandi

Assunzione tecnici per l’edilizia giudiziaria: in attesa dei bandi

Nuove assunzioni e nuove risorse per la riqualificazione degli istituti penitenziari. Lo prevede la Legge di Bilancio per il 2020.

144

L’anno scorso, con la creazione della Centrale per la progettazione era stata annunciata l’assunzione di 300 dipendenti, di cui il 70% con qualifica tecnica. Le altre due strutture messe in piedi per velocizzare la realizzazione degli investimenti e l’apertura dei cantieri erano Investitalia e Strategia Italia. La Centrale avrebbe dovuto operare con loro e avrebbe dovuto avere una dotazione di 100 milioni di euro annui, a partire dal 2020, ma per ora è tutto in sospeso.

Durante la discussione della Legge di Bilancio 2020 era inizialmente stata proposta la sua abrogazione. Alla fine, per il 2020 si è deciso di ridurre la dotazione finanziaria della Centrale a 5 milioni di euro, privandola di quasi tutte le funzioni.

>>> Scarica ora l’ebook “Bonus Facciate e agevolazioni fiscali 2020 in edilizia”

Edilizia giudiziaria, assunzione dei tecnici: come funziona?

A ottobre, dal tavolo tecnico sulle spese di funzionamento e l’edilizia giudiziaria, istituito presso il Ministero della Giustizia, è emersa poi la necessità di assumere figure tecniche (architetti, ingegneri, geometri e periti tecnici).

“Per le esigenze dell’edilizia giudiziaria e la funzionalità degli uffici saranno assunte 150 nuove unità di personale tecnico specializzato e 10 dirigenti” commenta ora il Ministro Alfonso Bonafede, che ha annunciato anche l’arrivo di circa 2 milioni di euro: risorse che serviranno per finanziare interventi urgenti di manutenzione degli uffici giudiziari e degli istituti penitenziari.

Per individuare le figure professionali necessarie si seguiranno le procedure previste dall’articolo 6 del D.lgs. 165/2001 (Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche). Le Amministrazioni adottano il piano dei fabbisogni di personale, in coerenza con la pianificazione pluriennale delle attività, per poi indire procedure selettive.

Nella Legge di Bilancio c’è solo il suggerimento. Adesso bisogna aspettare la pubblicazione dei bandi di concorso per la selezione dei tecnici.

Se vuoi approfondire i contenuti della Legge di Bilancio 2020 legati all’edilizia, acquista l’ebook:

BONUS FACCIATE E AGEVOLAZIONI FISCALI 2020 IN EDILIZIA

BONUS FACCIATE E AGEVOLAZIONI FISCALI 2020 IN EDILIZIA

Lisa De Simone, 2019, Maggioli Editore

Esordisce dal 1° gennaio 2020 il nuovo Bonus Facciate che garantisce un super sconto fiscale del 90% per il miglioramento e l’abbellimento delle facciate degli edifici. Nella Manovra Finanziaria 2020 non c’è solo questa importante novità. Accanto al super bonus,...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here