Home Fiscale Bonus facciate, come si ottiene la detrazione?

Bonus facciate, come si ottiene la detrazione?

Ecco i documenti necessari e la procedura per ottenere l'agevolazione

1747

Anno nuovo detrazione tutta nuova per chi decide di intervenire sulla faccia del palazzo, sia semplicemente per pulirla sia per migliorare l’efficienza energetica. Esordisce infatti dal 1° gennaio il nuovo bonus facciate con il supersconto fiscale del 90%, previsto dalla Legge di Bilancio.

L’obbiettivo dichiarato è quello di rendere più belle le città, e per questo il bonus è riservato esclusivamente agli edifici che si trovano nelle zone ampiamente edificate, mentre non spetta per le ville isolate e per gli immobili rurali.

Accanto al superbonus sono comunque confermate tutte le altre agevolazioni per chi effettua interventi sulla casa, con le aliquote maggiorate ancora per il 2020, e la possibilità di usufruire anche del bonus mobili per i lavori effettuati nel 2019 e nel 2020.

Bonus facciate, ecco come si ottiene la detrazione

In generale, per una detrazione è obbligatorio il pagamento con il bonifico dedicato. Banche e Poste mettono a disposizione un modello ad hoc.

L’identikit del bonifico

Per fruire della detrazione è necessario che le spese siano pagate mediante l’apposito bonifico dedicato dal quale risulti:
– il riferimento all’art. 16-bis del TUIR;
– la partita IVA del beneficiario;
– i riferimenti della fattura pagata;
– il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione che può essere anche diverso dall’ordinante il bonifico, ovvero dal titolare del conto corrente.

Leggi anche: Legge di bilancio 2020, il Senato approva i bonus fiscali: ecco quali

Come suddividere le detrazioni e attribuire la spesa?

Come abbiamo visto quando ci sono più soggetti che pagano le spese è possibile suddividere la detrazione tra gli interessati secondo le convenienze, ovviamente a fronte della relativa fattura intestata.

Ecco uno schema delle Entrate che spiega come ripartire l’agevolazione.

Quali documenti conservare?

Infine per assicurarsi il diritto alla detrazione è necessario conservare tutti i documenti necessari. Anche in questo caso ci viene in aiuto l’Agenzia delle Entrate che ha messo a punta la lista.

Approfondisci con: Bonus facciate, interventi agevolabili: quali sono?

Documentazione da controllare e conservare

Per sapere quale documentazione serve per le tipologie di:
– acquisto box pertinenziale,
– costruzione box pertinenziale,
acquisto immobile ristrutturato da impresa,
acquisto-donazione dell’immobile sul quale sono stati effettuati lavori di ristrutturazione,
– immobile acquisito in eredità,

Ecco l’eBook con tutte le NOVITA’ (e le conferme) in materia fiscale che riguardano l’edilizia.

BONUS FACCIATE E AGEVOLAZIONI FISCALI 2020 IN EDILIZIA

BONUS FACCIATE E AGEVOLAZIONI FISCALI 2020 IN EDILIZIA

Lisa De Simone, 2019, Maggioli Editore

Esordisce dal 1° gennaio 2020 il nuovo Bonus Facciate che garantisce un super sconto fiscale del 90% per il miglioramento e l’abbellimento delle facciate degli edifici. Nella Manovra Finanziaria 2020 non c’è solo questa importante novità. Accanto al super bonus,...



 


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here