Home Edilizia Infrastrutture, a che punto sono i cantieri aperti? Bilancio di fine 2019

Infrastrutture, a che punto sono i cantieri aperti? Bilancio di fine 2019

È quasi fine anno, facciamo un aggiornamento sullo stato dei "lavori in corso" di strade, ferrovie, porti e aeroporti. Sempre che gli strumenti del MIT siano aggiornati...

129

Opencantieri esiste da un po’ di tempo, ma non se ne è parlato molto.

Eppure l’attenzione dell’opinione pubblica, della stampa e del Governo (che rilancia in continuazione fondi e finanziamenti per la manutenzione delle infrastrutture e alla loro messa in sicurezza), è sempre più rivolta ai “lavori in corso” e ai cantieri italiani.

Abbiamo deciso di provare a usare questa interessante piattaforma del MIT per “esplorare” i cantieri in corso in Italia e vedere a che punto siamo.

Infrastrutture e milioni di investimenti: stanno “fruttando”?

Ricordiamo che Opencantieri è un aggregatore di dati che mostra in modo accurato informazioni sullo stato di avanzamento delle opere pubbliche, quali lavori per strade, ferrovie, metropolitane, porti e aeroporti, e molte altre indicazioni di settore, esposte, per la prima volta in Italia, in formato aperto sul sito del Ministero dedicato agli open data.

Sono censiti circa 1.500 interventi sulla rete stradale e sull’infrastruttura ferroviaria relativi ai Contratti di programma ANAS e RFI, e ai cantieri aperti in zone portuali e aeroportuali.

Leggi anche: Infrastrutture: sbloccati 3,5 miliardi in 78 giorni. E adesso?

Questo approccio alla politica infrastrutturale del MIT pone al centro i fabbisogni dei cittadini e delle imprese, e promuove le infrastrutture come strumento per soddisfare la domanda di mobilità di passeggeri e merci (evitando strozzature di capacità e “colli di bottiglia”) e per connettere le aree del paese (in particolare le città, i poli industriali ed i luoghi di maggiore interesse turistico) attraverso interventi utili allo sviluppo economico e proporzionati ai bisogni.

Opencantieri, dietro le quinte delle infrastrutture

Interessante è la possibilità consentita dalla cosiddetta Geo Intelligence, strumento che ha come obiettivo principale l’individuazione da parte dell’utente di dati geografici su mappa e con distinte forme di visualizzazione.

I servizi di analisi dei dati geografici realizzati sono:
geo storia, ovvero navigazione temporale di immagini satellitari statiche rappresentative del territorio in cui sono presenti i cantieri selezionati. L’utente ha la possibilità di visualizzare il cantiere di interesse attraverso immagini satellitari, scorrendo nel tempo le immagini stesse (“prima” e “dopo”);
geo mappa, ovvero la visualizzazione cartografica interattiva di mappe e di dataset nazionali, che consente un alto grado di interazione e la possibilità di approfondimento dei contenuti grazie alla consultazione di statistiche;
geo 3D, ossia la progettazione e visualizzazione 3D. La costruzione 3D permette all’utente di conoscere informazioni relative al cantiere di riferimento in modalità interattiva e navigabile.

>> Prova qui le mappe interattive del MIT!

Potrebbe interessarti: 3 mila sensori sulla Torino-Savona

E gli altri interventi in corso?

Ne trovi alcuni, sia per quanto riguarda ferrovie, che strade, autostrade e porti, con tanto di  dettagli identificativi, a questo link:

>> Tutti gli altri interventi localizzati da Opencantieri

Peccato che il sistema, come riporta una postilla a fondo pagina, sia aggiornato soltanto al 30 Giugno 2019, e che non siano state inserite altre mappe interattive.

Meglio allora rifarsi anche al sito che archivia da quasi un anno le “opere bloccate”.

Il bilancio di Capodanno non promette bene, ma aspettiamo ancora qualche giorno per dare i “veri” numeri!

Ti potrebbe interessare:

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE, METROPOLITANE, TRANVIARIE E PER FERROVIE SPECIALI

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE, METROPOLITANE, TRANVIARIE E PER FERROVIE SPECIALI

Marco Guerrieri, 2017, Maggioli Editore

Il volume presenta i criteri fondamentali di progettazione geometrico-funzionale delle infrastrutture per i sistemi di trasporto a guida vincolata tra i quali si annoverano sia quelli extraurbani, come le ferrovie convenzionali e ad alta velocità, sia quelli urbani come le metropolitane...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here