Home News dalle aziende Integrazione edificio impianto, il convegno: tra active house e riqualificazione

Integrazione edificio impianto, il convegno: tra active house e riqualificazione

Quando si parla di integrazione edificio impianto si parla di metodologie innovative, soluzioni veloci e leggere per l’efficientamento energetico. Affrontiamo il tema con un workshop.

102

La funzione primaria degli edifici è fornire ambienti costruiti, sicuri e salutari per i propri abitanti, aspetti che non dovrebbero mai essere compromessi e che vengono espressi in una parola: comfort.

Il comfort è declinato in comfort illuminotecnico, grazie alla progettazione della luce naturale e artificiale, giocando con l’ottimizzazione di aperture di involucro e predisposizione impiantistica; comfort termico, raggiunto grazie alla caratterizzazione prestazionale dell’involucro che incontra la progettazione dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento; comfort igrometrico, ossia qualità dell’aria, che può essere garantita con la combinazione della progettazione tecnologica e impiantistica, verso soluzioni ibride di ventilazione naturale e artificiale integrate.

L’energia è necessaria per ottenere un ambiente interno confortevole per tutto l’anno. Il tipo e la quantità di energia richiesti dipendono principalmente dalle differenze esistenti, in ciascun istante di tempo, tra le predeterminate condizioni climatiche esterne e le condizioni interne desiderate, dove il sistema edificio si interpone come mezzo di comunicazione.

L’energia disponibile viene quindi utilizzata per garantire il comfort dell’utente in termini di luce (naturale o artificiale), acqua calda, qualità dell’aria e temperatura interna. Con l’aumento del tenore di vita, il consumo di energia è aumentato. Le prestazioni energetiche di un edificio e l’efficienza delle sue fonti energetiche sono quindi questioni importanti quando si considerano i cambiamenti climatici e l’affidabilità dell’approvvigionamento energetico.

Il design, l’orientamento e i prodotti utilizzati possono essere ottimizzati per richiedere meno energia possibile e utilizzare il più possibile le fonti di energia rinnovabili, seguendo la strategia di Trias Energetica (descritta nel successivo capitolo).

L’obiettivo principale di questo approccio è il risparmio energetico, attraverso l’aumento dei guadagni gratuiti interni (calore solare invernale, ventilazione naturale, luce diurna, riduzione del calore solare estivo …) e la riduzione delle perdite, verso un’architettura più sostenibile. Infine, il recupero dell’energia residua può essere considerato, ove possibile, come ulteriore strategia energetica.

La scelta di materiali altamente prestazionali in fase operativa non può prescindere da considerazioni sull’intero ciclo di vita del singolo componente edilizio, dalla produzione all’utilizzo, allo smantellamento. Pertanto, l’analisi LCA (uno degli strumenti più utilizzati per la valutazione ambientale di prodotti) e l’approvvigionamento sostenibile, nonché l’uso dell’acqua, sono i parametri principali che devono essere considerati ormai in un’ottica di progettazione sostenibile e consapevole.

Integrazione edificio impianto

In quest’ottica di comfort, sostenibilità ed efficienza energetica, il 21 novembre a Milano si terrà il convegno-workshop gratuito dal titolo “Integrazione edificio-impianto” che affronterà il tema della riqualificazione e dell’integrazione architettonica degli impianti negli edifici esistenti, scegliendo il sistema più idoneo in relazione alle tipologie edilizie e alle destinazioni d’uso. Di seguito tutti i dettagli dell’evento.

La Conferenza, nell’edizione del 2018

CONFERENZA
Metodologie innovative per l’efficientamento energetico
Active House Metodologia di progetto per comfort, sostenibilità, efficienza, energia.

Leggi il programma e iscriviti alla conferenza

WORKSHOP
Soluzioni veloci, leggere, efficienti per la riqualificazione energetica
Riqualificare sotto il profilo energetico e integrare architettonicamente gli impianti all’interno di edifici esistenti, scegliendo il sistema più idoneo in relazione alle tipologie edilizie e alle destinazioni d’uso.

Leggi il programma e iscriviti al workshop

>> La Conferenza e il Workshop, insieme, danno diritto a 7 CFP per Architetti e Ingegneri. La registrazione è gratuita.

Scarica la locandina del convegno+workshop


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here