Home in evidenza Codice di prevenzione incendi, in vigore la revisione della RTO

Codice di prevenzione incendi, in vigore la revisione della RTO

Pubblicata in GU la riscrittura del Codice di prevenzione incendi che revisiona completamente la Regola Tecnica Orizzontale (RTO)

1008

Il nuovo decreto 18 ottobre 2019, in vigore dal 1° novembre, contiene modifiche e rivede la Regola tecnica orizzontale (RTO). Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.256 del 31 ottobre 2019 – Suppl. Ordinario n. 41, titola: “Modifiche all’allegato 1 al decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015, recante «Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell’articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139»”.

Ma in dettaglio cosa contiene questa riscrittura?

Codice di prevenzione incendi, cosa dice la revisione della RTO?

L’allegato 1 sostituisce integralmente l’allegato 1 al decreto del Ministro dell’interno del 3 agosto 2015. In pratica, con questa modifiche è stata modificata la sezione comune a tutte le attività rientranti nel campo di applicazione del Codice stesso ma è stato, anche, aggiornato il capitolo dei “metodi”.

Nello specifico, il nuovo Decreto riscrive la progettazione e la realizzazione degli impianti antincendio delle 42 attività per le quai deve essere utilizzato, obbligatoriamente, il Decreto 3 agosto 2015.

Leggi tutte le news e gli approfondimenti nel nostro speciale
Antincendio

Modificato il capitolo delle definizioni con l’introduzione di nuovi lemmi tra cui:
– gestione della folla;
– crowd management;
– sovraffollamento localizzato;
– crowd crush.

Quali altre modifiche?

Riviste le norme per la progettazione delle vie d’esodo con la possibilità di avere i tornelli e i varchi automatici per il controllo degli accessi lungo le vie di esodo; generalizzato, poi, l’obbligo di prevedere almeno due vie d’esodo indipendenti.

Modificati infine i requisiti delle porte ad apertura manuale installate lungo le vie di esodo e sono state introdotte nuove indicazioni che riguardano la progettazione di scale e marciapiedi mobili d’esodo. Rivista anche la possibilità di non considerare nel calcolo le vie di esodo verticali con caratteristiche di filtro e le vie di esodo esterne.

Riassumendo, l’allegato 1 del nuovo decreto contiene modifiche relative alle seguenti sezioni:
a) Sezione G – Generalità;
b) Sezione S – Strategia antincendio;
c) Sezione V – Regole tecniche verticali, limitatamente ai seguenti capitoli:
c.1) V.1 (Aree a rischio specifico);
c.2) V.2 (Aree a rischio per atmosfere esplosive);
c.3) V.3 (Vani degli ascensori);
d) Sezione M – Metodi.

RTO regola tecnica orizzontale, ricordiamo di cosa si tratta

Con l’entrata in vigore del dm 3 agosto 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 agosto 2015, si era introdotta per alcune attività antincendio la cosiddetta regola tecnica orizzontaleRTO.

A differenza delle regole verticali, valide per le singole attività normate, la regola tecnica orizzontale era stataapplicata a varie attività antincendio uniformando i diversi aspetti della progettazione antincendio, definendo criteri progettuali e operativi.

Approfondisci con: Codice prevenzione incendi, nuove Rtv per asili nido e autorimesse

Nuovo Codice prevenzione incendi, rivista anche la RTV

Da non dimenticare che dal 20 ottobre 2019 è in vigore il nuovo Codice di prevenzione incendi con cui si è cercata la raccolta in un unico documento delle norme antincendio e l’eliminazione delle innumerevoli regole tecniche RTV, in favore di regole tecniche prestazionali più flessibili, e di conferire maggiori competenze al professionista antincendio. Quest’ultimo sarà formato per scegliere tra diverse alternative che garantiscono il rispetto normativo in materia di sicurezza antincendio.

Per avere tutte le informazioni necessarie, leggi questo approfondimento:

Nuovo Codice prevenzione incendi in vigore

Ti potrebbe interessare
Nuovo manuale di prevenzione incendi

Nuovo manuale di prevenzione incendi

Aggiornata con il recente Decreto del Ministero dell’Interno riguardante “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività commerciali con superficie lorda superiore a 400 m2”, la IV edizione di quest’apprezzatissima Opera, realizzata dall’Ing. Giacalone, Dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, si qualifica come supporto di riferimento e verifica della corretta esecuzione degli interventi di sicurezza antincendio per i Professionisti tecnici. 

Il Manuale raccoglie in un unico testo organico e sistematico le disposizioni di prevenzione incendi applicabili alle attività a rischio di incendio, con approfondimenti sulle casistiche più problematiche, alla luce del Codice di prevenzione incendi, che introduce nuovi strumenti di progettazione in grado di pervenire a soluzioni tecniche più efficaci.

La trattazione fornisce tutti gli strumenti operativi necessari per gestire le procedure e gli adempimenti documentali, progettuali, impiantistici inerenti le attività produttive e le strutture edilizie ed è arricchita da un formulario online di 23 modelli editabili.

1. Modello Richiesta di valutazione del progetto
2. Modello Segnalazione certificata di inizio attività ai fini della sicurezza antincendio
3. Modello Asseverazione ai fini della sicurezza antincendio
4. Modello Certificazione di resistenza al fuoco di prodotti/elementi costruttivi in opera
5. Modello Dichiarazione inerente i prodotti impiegati
6. Modello Dichiarazione di corretta installazione e funzionamento dell’impianto
7. Modello Certificazione di rispondenza e di corretto funzionamento dell’impianto
8. Modello Dichiarazione di non aggravio del rischio incendio
9. Modello Segnalazione certificata di inizio attività ai fini della sicurezza antincendio GPL
10. Modello Attestazione ai fini della sicurezza antincendio
11. Modello Dichiarazione di installazione serbatoio per GPL, in depositi sino a 5 m3 di capacità complessiva
12. Modello Attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio
13. Modello Asseverazione ai fini della attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio
14. Modello Attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio GPL
15. Modello Dichiarazione di avvenuta manutenzione per depositi di GPL in serbatoi fissi di capacità non superiore a 5 m3
16. Modello Richiesta di deroga
17. Modello Richiesta di nulla osta di fattibilità
18. Modello Verifica in corso d’opera
19. Modello Dichiarazione per voltura
20. Modello Dichiarazione di conformità ai sensi del d.m. 37/2008
21. Modello Dichiarazione di corrispondenza in opera
22. Modello Dichiarazione di corretta posa in opera porte ed elementi di chiusura
23. Modello Dichiarazione corretta posa in opera materiali classificati per la reazione al fuoco e le porte resistenti al fuoco

Completo di tabelle dati e prospetti di sintesi che intervallano l’esposizione, di esempi di calcolo e di relazioni tecniche, questo volume chiarisce i molteplici aspetti critici di un’attività professionale particolarmente delicata, sviluppando l’intera materia nel dettaglio di 1.636 pagine.

Claudio Giacalone, laureato in ingegneria civile e in ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente, è un dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. Svolge attualmente la funzione di Comandante dei Vigili del fuoco di Alessandria. È stato componente della speciale commissione di vigilanza integrata EXPO, che ha valutato la sicurezza dei padiglioni espositivi di EXPO MILANO 2015.

Leggi descrizione
Claudio Giacalone, 2019, Maggioli Editore
89.00 € 84.55 €


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here