Home Appalti Codice dei contratti, consultazione chiusa con 600 contributi

Codice dei contratti, consultazione chiusa con 600 contributi

È per la fase di stesura del regolamento del Codice che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva richiesto la consultazione on-line agli stakeholders. E ora?

90

Secondo il Mit, quasi metà dei contributi arrivati dopo la richiesta di consultazione, conclusasi il 2 settembre, proviene da operatori di settore, soprattutto su nomina, ruolo e compiti del Rup.

Il Ministero aveva ritenuto fondamentale la massima partecipazione degli stakeholders per dar vita a una scelta il più possibile condivisa nell’ambito delle sue policies. Ma ora che farà e che si farà?

Codice dei contratti, colpa dello Sblocca Cantieri

Di fatto era stato lo Sblocca Cantieri, che a seguito della precedente consultazione pubblica sul Codice, aveva previsto un unico regolamento per le disposizioni di esecuzione, attuazione e integrazione del Codice, in materia di:
– nomina, ruolo e compiti del responsabile del procedimento;
progettazione di lavori, servizi e forniture, e verifica del progetto;
– sistema di qualificazione e requisiti degli esecutori di lavori e dei contraenti generali;

Leggi anche: Codice contratti sulla gogna dello Sblocca Cantieri: al Senato l’ardua sentenza

– procedure di affidamento e realizzazione dei contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie;
direzione dei lavori e dell’esecuzione;
esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture, contabilità, sospensioni e penali;
– collaudo e verifica di conformità;

affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e relativi requisiti degli operatori economici;
– lavori riguardanti i beni culturali.

Potresti approfondire con: Lo Sblocca Cantieri cambia le cose: ecco come, in modo approfondito

Come si sono distribuiti i contributi?

Ecco le percentuali della distribuzione dei contributi rispetto alle tre tipologie di stakeholders coinvolti:
– operatori del settore, 48,42%;
– associazioni di categoria, 38,64%;
– istituzioni, 12,94%.

Codice contratti, quali ambiti sono coinvolti?

Vi consigliamo questo utile approfondimento per riprendere in dettaglio i contenuti e le prospettive previste per il nuovo regolamento unico sui contratti.

 


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here