Home News dalle aziende Nuova sede R&D di Nice: Concorso di progettazione

Nuova sede R&D di Nice: Concorso di progettazione

Performance, innovazione, tecnologia e sostenibilità: queste le caratteristiche che dovranno avere gli spazi. Al centro di tutto, la persona.

79
nuova r&d di nice

Un concorso per individuare uno Studio di architettura, o un Architetto, a cui affidare la redazione del progetto per la nuova sede R&D di Nice, multinazionale italiana di riferimento internazionale nel settore dell’Home Automation, Home Security e Smart Home.

In linea con i principi che hanno ispirato nel corso degli anni l’evoluzione di Nice e del suo Headquarters, il progetto del nuovo edificio – che sarà la sede centrale del polo di eccellenza del Gruppo per la Ricerca e Sviluppo, situata a Oderzo, in provincia di Treviso – dovrà rispecchiare l’idea di dinamismo e movimento che sono alla base della filosofia aziendale, coniugando linguaggi inediti e originali a un’architettura performante.

Nuova sede R&D di Nice

Le caratteristiche del progetto

Performance, innovazione, tecnologia e sostenibilità dovranno confluire in spazi che riflettano la centralità della persona anche sul luogo di lavoro, in linea con il progetto originale dell’architetto Carlo Dal Bo per l’Headquarters inaugurato nel 2007, e che siano capaci di stimolare l’immaginazione e il pensiero, l’interazione e la collaborazione.

Orientato al superamento dei vincoli attuali, il nuovo stabilimento dovrà parlare di futuro coniugando linguaggi inediti e originali a un’architettura performante, della quale il movimento sia parte integrante attraverso le scelte formali e tecnologiche. L’idea è di dare origine a un edificio che, inserendosi in maniera equilibrata e rispettosa nel contesto ambientale, valorizzi il proprio territorio.

Il progetto: che criteri deve seguire?

La Committenza richiede che la proposta progettuale rispetti i seguenti punti:

  • principi di massima sostenibilità ambientale, in ogni fase realizzativa e gestionale;
  • originalità delle scelte tecnologiche;
  • rispetto dei criteri necessari al rilascio della Certificazione LEED/WELL;
  • previsione di un sistema di autoproduzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili;
  • completa accessibilità alle persone con disabilità in tutti i locali e alle aree esterne;
  • possibilità di effettuare la manutenzione dell’edificio senza l’ausilio di ponteggi;
  • previsione in copertura di parapetti perimetrali, senza la necessità di installare linee vita;
  • resistenza al fuoco delle strutture R>=120’;
  • carichi accidentali copertura qk=1000 kg/mq;
  • climatizzazione di tutte le aree;
  • accessibilità dei muletti nell’“Area Test”;
  • tutti gli uffici dovranno essere completamente open space, senza gerarchie spaziali, con la previsione di spazi destinati a salette riunioni e spazi comuni;
  • non è richiesta la presenza nell’edificio di un’area reception;
  • previsione di un ponte di collegamento a TheNicePlace, che sarà elemento caratterizzante e di congiunzione tra architetture e team di lavoro;
  • rispetto della nuova viabilità in progetto;
  • previsione di un parcheggio non interrato, ma nascosto alla vista.

Il concorso è aperto a studi di architettura e architetti italiani under 40 nati dopo il 1° Gennaio 1979. Le proposte progettuali devono essere inviate entro il 30/09/2019.

Clicca qui per registrarti e partecipare


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here