Home News dalle aziende Porte tagliafuoco: non solo sicurezza, anche estetica

Porte tagliafuoco: non solo sicurezza, anche estetica

I lavori allo scalo aeroportuale di Zurigo: un prodotto tecnico tagliafuoco può essere di grande impatto estetico? Si. Come?

19

I lavori allo scalo si svilupparono in diverse tappe, comprendendo, oltre all’ Airside Center, anche il nuovo Terrazzo Dock E (Midfield), la Skymetro (che collega via aerea i Terminal A e B) e il tunnel per il trasporto dei bagagli.

I diversi piani in cui è stato suddiviso l’ambiente interno rispecchiano gli svariati usi al servizio dei passeggeri e del personale:
– le aree di servizio tecnico sono adibite al pianterreno;
– ai piani superiori trovano spazio le aree dedicate ai passeggeri in arrivo e in partenza;
– al terzo piano sono state previste lounges, hall e una terrazza per i visitatori.

L’ingresso dello scalo, raggiungibile tramite un collegamento sotterraneo, è situato nella parte centrale dell’edificio ed è illuminato da ampie facciate in vetro.

Le facciate in vetro

La funzione delle facciate doppie

Le facciate Nord e Sud del primo e secondo piano sono concepite come facciate doppie a due strati (3.30 metri di larghezza e 9.25 metri di altezza) in grado di garantire una protezione sia al sole che al calore. Le facciate interne presentano invece vetrature singole.

Grazie a questa concezione di doppie facciate esterne viene raggiunto un ottimo grado di insonorizzazione e di isolamento termico, garantendo al tempo stesso elevati standard di protezione al sole per le aree interne dell’edificio (senza però per questo danneggiare o privare tali spazi dell’adeguata illuminazione naturale proveniente dall’esterno).

L’Airside Center

Il nuovo Airside Center è il punto focale per l’arrivo e la partenza dei passeggeri in transito all’aeroporto, collegando i due Terminal A e B attraverso una metro aerea (Skymetro). L’interno si presenta come un ampio spazio di circa 3.000 metri quadrati, sormontato da un’ampia volta, sviluppato su 3 diversi piani ed è in grado di offrire ai passeggeri molteplici servizi: dalle aree commerciali per l’intrattenimento e lo shopping a quelle di servizio (Check-In e Servizio Bagagli).

Le sue ampie facciate in vetro permettono di ricreare una vera e propria finestra sul mondo, consentendo ai passeggeri di prendere totalmente parte all’atmosfera dell’aeroporto: i caffè e le aree di transito sono per questo motivo appositamente collocate lungo la facciata principale dell’edificio.

La grande rilevanza per le tematiche ambientali da parte dell’impresa committente si è tradotto nella collocazione di un impianto fotovoltaico di 290kW sulla tettoia della costruzione al terzo piano: perfetta integrazione dunque delle materie ecologiche all’interno di un edificio adibito a servizi. L’impianto è in grado di produrre corrente elettrica per circa 260.000 kWh all’anno, coprendo così da 2 al 3% del consumo totale dell’intero edificio. Tutto questo è valsa al Committente la consegna dell’importante riconoscimento del “Schweizer Solarpreis”.

I profili in acciaio inox di Forster

Perchè sono stati utilizzati? Le caratteristiche richieste

L’esigenza di rendere le aree del terminal aeroportuale il più luminose possibile ha portato lo studio di architettura incaricato della realizzazione dello scalo a scegliere di utilizzare l’acciaio inox. A questa necessità i profili in acciaio inox Forster sono stati in grado di rispondere perfettamente grazie ai loro elevati valori statici (che hanno permesso di realizzare specchiature di ampie dimensioni con nodi costruttivi contenuti) e garantendo il passaggio della luce: utilizzando l’acciaio inox nel suo colore naturale, la luce viene infatti riflessa, permettendo così la massima luminosità all’interno del terminal. A questo si aggiunge il desiderio degli architetti di avere linee eleganti ed essenziali, ma non a discapito della sicurezza e della durata delle strutture realizzate.

E solo i profili in acciaio inox Forster sono in grado di rispondere a tutte queste esigenze: un perfetto connubio tra sicurezza, statica ed estetica.

Dove sono state installate?

All’interno del vasto progetto di realizzazione dello scalo, i profili in acciaio inox Forster sono stati utlizzati in ambienti di diversa natura:
– porte di accesso al terminal;
– facciata e porte di arrivo del treno di collegamento tra i vari terminal;
– facciata presso il check-in e la caffetteria;
– facciata nelle business lounge;
– facciata presso l’area shopping.

All’interno del terminal quasti tutte le strutture sono state realizzate in acciaio inox AISI 304, una minima parte in acciaio verniciato (facciata business lounge).

Il sistema tagliafuoco per le porte

Le porte sono state realizzate con Forster Fuego Light EI30: sistema tagliafuoco dalle eccezionali prestazioni in quanto permette di costruire infissi a tutto vetro, anche di notevoli dimensioni, con sezioni molto contenute. La profondità della gamma dei profili consente inoltre di realizzare sia porte battenti (a una o due ante) che porte scorrevoli. Aspetto fondamentale per rispondere all’esigenza costruttiva dell’area di attesa del treno. Nella hall, infatti, si alternano porte a due ante, apribili solo dagli addetti ai lavori, con porte scorrevoli, anch’esse a due ante.

Le facciate, invece, sono state realizzate con il sistema Forster Thermfix vario, sistema di montanti e traversi autoportanti. L’ancoraggio tra montante e traverso può avvenire in due modi, attraverso un cavallotto o mediante saldatura: entrambi i sistemi sono testati e certificati ed è a discrezione del committente la scelta di uno dei due sistemi di ancoraggio. Infine, Forster Thermfix vario è certificato tagliafuoco, aspetto fondamentale per poter essere utilizzato in luoghi quali uno scalo aeroportuale.

Tipologia di lavorazione di porte e finestre

Tutti i sistemi Forster per porte e finestre prevedono la saldatura degli angoli per garantire la massima statica e la pulizia delle linee. In questo aeroporto, quindi, tutte le porte sono state saldate e successivamente satinate, la lavorazione è stata particolarmente veloce in quanto i profili sono realizzati con una pre-satinatura di altissima qualità. Analogo discorso per le facciate realizzate in acciaio inox. Si è, invece, utilizzato l’acciaio per quella presente all’interno delle business lounge. In questo caso si è provveduto a un normale processo di verniciatura (colore bianco).

Le saldature sui profili in acciaio inox possono essere realizzate a Tig, Mig o ad Elettrodo di riporto. La prima tecnica viene particolarmente consigliata da Forster in quanto permette una saldatura sicura, sottile ed elegante: non essendoci materiale di riporto non è infatti necessaria alcuna molatura, scongiurando così tutte le eventuali problematiche legate alle molature manuali.

I profili Forster sono tutti realizzati con spessore di 1,5 mm, questo permette di saldare gli angoli in modo perfetto e sicuro. Gli accessori essenziali garantiscono infine una saldatura precisa, veloce ed esteticamente perfetta.

La superficie totale coinvolta dall’intervento: da 31.000 (sup. iniziale) a 43.000 metri quadrati (sup. finale).
La società committente è Unique Flughafen AG, di Zurigo.

Conosci più a fondo Forster >>> clicca qui


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here