Home Fiscale Bandita la SCIA: attenzione ai tributi locali

Bandita la SCIA: attenzione ai tributi locali

Sarà concesso agli enti locali di subordinare la Scia alla verifica del pagamento dei tributi locali

1906

Attenzione ai tributi locali. La caccia agli evasori è sempre più intensa. Siamo arrivati all’approvazione di un emendamento fortemente voluto dall’Anci alla proposta di legge Ruocco, grazie al quale i Comuni avranno ben più potere per combattere l’evasione. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta e perché il presidente della Commissione Turismo Anci si è detto pienamente soddisfatto.

 

Bandita la SCIA, in che senso?

Sì ok, bandita la SCIA ma soltanto se sarà verificato il mancato pagamento dei tributi locali.
Luca Pastorino, deputato in commissione Finanze della Camera e presidente della Commissione Turismo dell’Anci, ha dichiarato che come amministratore locale e membro di Anci sono soddisfatto dell’approvazione di questo emendamento che rappresenta un primo importante passo a sostegno della lotta dei comuni contro l’evasione fiscale dei tributi locali.

Approfondisci sulla SCIA leggendo Permesso di costruire o SCIA per frazionare unità immobiliari?

In pratica l’emendamento nasce da una proposta lanciata tempo fa proprio da Anci. L’evasione fiscale è un problema con cui noi amministratori locali ci scontriamo ogni giorno ed anche in questa legislatura – dichiara ancora Pastorino – l’associazione si è molto impegnata perché venissero inserite norme a sostegno degli enti locali.

Sarà dunque (anche) grazie a questa norma regolamentare che gli enti pubblici potranno battersi contro la piaga del nostro tempo: l’evasione fiscale.

Leggi anche

Il Nuovo Regolamento Edilizio Tipo

Il Nuovo Regolamento Edilizio Tipo

M. Petrulli, 2016, Maggioli Editore

Il 20 ottobre 2016 è stata firmata, al termine di circa un biennio di lavori, l’Intesa per l’adozione di uno schema di Regolamento Edilizio Tipo, pubblicata a fine novembre sulla G.U. Nei prossimi mesi assisteremo al recepimento delle novità da parte delle regioni...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here