Home News dalle aziende Finestre in alluminio o PVC? Scopri le differenze

Finestre in alluminio o PVC? Scopri le differenze

Offriamo una risposta a una delle domande più comuni per chi si appresta a sostituire i serramenti nella propria abitazione.

331
Finestre alluminio o PVC

Prima di prendere qualsiasi decisione è meglio raccogliere informazioni, valutare le opzioni presenti sul mercato e comprendere meglio le proprie necessità. A tal fine è opportuno condurre un confronto in base a diversi criteri di valutazione.

Posto che non esiste un materiale migliore in assoluto o preferibile in qualsiasi situazione, è opportuno che il lettore, sulla base delle rispettive priorità, possa identificare la soluzione più adatte nel proprio caso specifico.

La valutazione si svolgerà sui 5 fattori chiave seguenti:
– Isolamento termico e acustico,
– Manutenzione,
– Durata nel tempo,
– Personalizzazione e dimensioni della finestra,
– Rapporto qualità-prezzo.

Isolamento termico e acustico

L’isolamento termico è un fattore fondamentale per la scelta. È rilevante nell’assicurare il comfort e il benessere e permette di contenere il maniera significativa i costi per riscaldare gli ambienti della casa. L’isolamento acustico si traduce nella possibilità di godere di un ambiente tranquillo anche quando la propria abitazione si affaccia su un strada trafficata, aspetto molto rilevante per chi vive in città.

Come tutti i metalli, l’alluminio è un conduttore. Ciò significa che naturalmente non si presta ad isolare dal punto di vista termico o acustico un ambiente dall’esterno. L’evoluzione delle tecniche costruttive e l’introduzione dei serramenti a taglio termico ha però permesso di risolvere il problema. La parte interna ed esterna del serramento vengono divise da uno strato di materiale isolante, che consente di ottenere ottime prestazioni rispetto all’isolamento termico e all’efficienza energetica.

Il principale punto di forza del PVC è proprio legato alla elevata capacità isolante. È utile notare che la finestra deve essere di buona fattura e con uno spessore adeguato perché le prestazioni rispondano alle aspettative del cliente più esigente. Nel caso in cui si propenda per l’acquisto di una finestra in PVC è imperativo affidarsi ad aziende molto note, che certifichino le prestazioni dichiarate del prodotto.

Manutenzione

Sia per allumino che per il PVC le operazioni richieste per la corretta manutenzione sono minime. Non ci sono differenze sostanziali e rilevanti tra questi due materiali. Basta semplicemente un panno morbido e un detergente neutro (come acqua e sapone).

Durata nel tempo

Entrambi i materiali vantano un’ottima durata nel tempo. Se una finestra in PVC è di ottima qualità può durare 30-35 anni, mentre una analoga in alluminio può arrivare anche oltre i 40 anni. I migliori infissi devono essere in grado di resistere ad infiltrazioni d’acqua, alla forza del vento ed agli agenti inquinanti presenti nell’aria.

Personalizzazione e dimensioni della finestra

Entrambi i materiali possono essere facilmente verniciati in qualsiasi colore RAL per integrarsi e armonizzarsi in ogni tipologia di ambiente. Esiste perfino la possibilità di ottenere una verniciatura effetto legno estremamente realistica.

Un aspetto a cui dedicare attenzione è la dimensione delle finestre. Per grandi superfici le finestre in alluminio offrono senz’altro maggiori garanzie, grazie alla leggerezza ed alla versatilità del materiale.

Rapporto qualità-prezzo

Le finestre in alluminio tendono mediamente ad avere un costo maggiore di quelle in PVC, ma compensano con una maggiore durata nel tempo. Se invece la priorità è quella di ottenere un soluzione economica il PVC offre un eccellente rapporto qualità-prezzo pur risultando affidabile, a patto di scegliere marchi conosciuti con prestazioni certificate.

Oltre ai 5 fattori che abbiamo utilizzato per operare un confronto tra Alluminio e PVC è bene valutare un aspetto che accomuna ogni tipologia di finestra: la posa in opera.

Posa in opera

Spesso sottostimata da chi compra, la posa in opera è invece un aspetto fondamentale. Per comprendere meglio abbiamo chiesto un parere a Nicola Marioncini, titolare di Arredo Porte, punto di riferimento a Pavia per finestre ed infissi. “I moderni serramenti hanno un alto contenuto di tecnologia per poter assicurare prestazioni molto elevate.

La fase di montaggio è cruciale per preservare queste prestazioni. Anche il miglior prodotto presente oggi sul mercato, che sia Alluminio o Pvc, darebbe problemi se montato in maniera inappropriata. Il mio miglior consiglio è quello di assicurarsi che i posatori siano esperti e seguano alla lettera le indicazioni della casa produttrice del serramento e gli standard definiti da Posa Clima.  Solo così l’investimento necessario alla sostituzione degli infissi darà i suoi frutti, consentendo un risparmio economico e favorendo l’efficienza energetica”


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here