Home News dalle aziende Facciate degli edifici: le tendenze del colore per il 2019

Facciate degli edifici: le tendenze del colore per il 2019

Uno studio delle tendenze del colore nella moda, nei tessuti, nell'arredo e in architettura: la valutazione dei fattori sociologici più rilevanti e l'analisi delle richieste di progettisti e designer

237

Le facciate degli edifici sono un biglietto da visita molto importante e la scelta del colore per la facciata determina la sua percezione all’interno dello spazio. Consapevoli dell’importanza di questi aspetti, la Direzione Marketing e il Color Design Center di Settef propongono la propria visione delle tendenze colore 2019 per edifici industriali e residenziali.

Il Color Design Center di Settef, il brand specializzato nelle pitture per edilizia e soluzioni tecniche per la facciata del gruppo Cromology, è costantemente impegnato nello studio e sviluppo di nuove soluzioni vernicianti e collezioni colori per la facciata, con una particolare attenzione alle prestazioni tecniche, ambientali ed estetiche.

Sulla base di uno studio approfondito delle tendenze del fenomeno del colore in più ambiti – tra cui moda, tessuti, arredo e architettura – una attenta valutazione dei fattori sociologici più rilevanti e una analisi delle richieste di consulenza pervenute da progettisti e designer così come degli ordinativi di colore Cromology, il Color Design Center di Settef – coordinato da Leonardo Pelagatti – presenta la propria visione relativa alle armonie cromatiche 2019 per le facciate industriali e residenziali.

“La nostra azienda investe costantemente nella ricerca legata al colore” spiega Francesca Geri, Marketing Manager Settef. “Ciò che osserviamo e identifichiamo in termini di trend trova sempre una risposta concreta nello sviluppo della nostra proposta colore. Anche Settef nel corso del 2019 presenterà delle importanti novità in termini di scelta cromatica per le soluzioni destinate alla decorazione delle facciate”.

I colori per l’edilizia residenziale

Per l’edilizia residenziale nel 2019 il Color Design Center Settef prevede una prevalenza di colori neutri, desaturati. Un ruolo di spicco verrà rivestito dalle tonalità del grigio cemento, del tortora, del taupe in tutte le sue declinazioni, il cui mood richiama sensazioni e colorazioni molto legate alla terra e al suolo. Il fortissimo filone della ricerca di una vicinanza alla natura e alle origini deve infatti ancora esprimere, per tutto il 2019 e più avanti, il suo massimo potenziale.

L’impiego di queste nuance prevede l’accostamento con toni più scuri, al fine di creare contrasto e sottolineare le differenze volumetriche dell’edificio, per differenziare sapientemente i pieni e i vuoti che vengono marcati e incorniciati con l’utilizzo di tonalità poco luminose.

Il grigio amplia la sua gamma di tonalità e spazia fino al “fumo di Londra”, le tonalità del beige e del tortora si moltiplicano spostandosi verso i toni del marrone e del cioccolato, liberandosi in parte della loro luminosità per acquisire corposità. Questa ricerca di contrasti necessita inoltre dell’utilizzo di bianchi cromatici, che diventano un ulteriore elemento di spaccatura nell’uniformità della cromia scelta.

I colori per l’edilizia industriale

Per quanto concerne l’edilizia industriale il Color Design Center Settef registra una inversione di tendenza. Per molti anni, allo scopo di dare risalto agli edifici, le scelte cromatiche sono ricadute su colori molto saturi, come i gialli, i rossi e gli aranci. Una sola tinta determinava l’impatto estetico della facciata. Nell’ultimo anno, e anche per il 2019, si assisterà alla comparsa di facciate con scelte cromatiche composite, che nascono da un’attenta analisi degli abbinamenti e delle armonie colori. Il colore di base è quasi sempre neutro e desaturato, di chiara o media luminosità, molto prossimo al grigio cemento, al grigio selce, al beige, al taupe e ai bianchi cromatici di varia tonalità. Questo colore di fondo viene poi impreziosito da tocchi di colore – quasi come fossero pennellate su una tela – di tonalità molto sature come ad esempio rosso, giallo, arancio e antracite.

Gli edifici industriali presentano quasi sempre facciate di grandi dimensioni, che devono essere considerate come vere e proprie campiture nel momento in cui si svolge uno studio sul colore. La colorazione di porte, portoni ed infissi prevede nel 2019 l’impiego di toni diversi rispetto a quelli impiegati per la facciata, in modo consentire una immediata identificazione di questi elementi. Da qui nasce la necessità di pensare i progetti colore della facciata in tricolor o addirittura in quadricolor, giocando anche, per chi desidera osare moderatamente con la scelta dei colori, con differenti luminosità e saturazioni dello stesso punto di colore.

Per ulteriori informazioni: www.settef.it


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here