Home Fiscale Fattura elettronica in Gazzetta: la proroga? Neanche per sogno. E i commercialisti...

Fattura elettronica in Gazzetta: la proroga? Neanche per sogno. E i commercialisti si arrabbiano

La fattura elettronica è alle porte e i commercialisti sono divisi, pro e contro il nuovo obbligo. Il perchè interessa anche noi tecnici.

6064
fatturazione elettronica

Intanto il governo tira dritto e, con la pubblicazione del DL Fiscale in Gazzetta Ufficiale, per la fattura elettronica non ci sarà nessuno slittamento rispetto alla data del 1° gennaio 2019. Per questo i commercialisti contrari, ossia l’Associazione Nazionale Commercialisti (ANC) ha presentato un ricorso al Tar contro l’Agenzia delle entrate. Obbiettivo differire l’entrata in vigore della normativa almeno fino a quando il sistema non sarà sanato da una serie di vizi che mettono in grave pericolo la tutela della privacy e la sicurezza del sistema economico. L’Associazione Italiana Dottori Commercialisti (AIDC), invece si dissocia dalla  richiesta differimento entrata in vigore della fatturazione elettronica, non ritenendo che un eventuale differimento o proroga possa comportare dei benefici al settore.

Nuove norme per la privacy solo per i dati sanitari

Quello dell’ANC è di fatto un tentativo estremo dopo segnalazioni, istanze, richieste di incontro a tutte le istituzioni e le autorità coinvolte, senza sortire però alcun effetto relativamente al rinvio dell’e-fattura, ma solo un piccolo chiarimento in tema di privacy sui dati sanitari. Nessuna novità, dunque, per quel che riguarda gli obblighi dei professionisti di altri settori. In tema di privacy l’associazione aveva promosso, infatti, un’azione presso il Garante e l’Autorità Garante per la concorrenza, segnalando “il grave rischio che la normativa sulla fatturazione elettronica, consentendo la raccolta massiva di informazioni commerciali, potesse mettere in pericolo la sicurezza di un intero sistema economico”.

A questo era seguito un intervento del Garante per chiedere un rinvio dell’e-fattaura,  caduto però nel vuoto. Unica concessione un piccolo aggiustamento nell’ambito della Legge di Bilancio. Nel testo di un emendamento viene infatti precisato che i dati fiscali trasmessi al Sistema tessera sanitaria potranno essere utilizzati solo dalle Pubbliche Amministrazioni per l’applicazione delle disposizioni in materia tributaria e doganale, oppure, in forma aggregata, per il monitoraggio della spesa sanitaria pubblica e privata complessiva. Nulla che riguardi, quindi, i malumori dell’ANC.

Fattura elettronica, la campagna informativa delle Entrate

Con il palese appoggio del governo, intanto, l’Agenzia delle entrate sta proseguendo nella sua campagna di informazione. ON line un nuovo nostro video-tutorial che spiega come fare per emettere, inviare, conservare la fattura e generare ilQRCode. Sul sito anche la Guida con tutte le info: interessati e esclusi dalle nuove regole, vantaggi e servizi gratuiti disponibili nell’area tematica Fatture e Corrispettivi del sito dell’Agenzia. Il tutto reperibile nella nuova sezione dedicata.

👇Tutto sulla fattura elettronica 👇

La fattura elettronica: come gestirla

La fattura elettronica: come gestirla

Monica Greco, 2019, Maggioli Editore

La disciplina della fattura elettronica: - Ambito soggettivo- Data di emissione- Ricezione della fattura- Dati della fattura- Bollo, sanzioni, delega e firma- Detraibilità e esigibilità dell’IVA- Casi particolari- Iter procedurale della fattura elettronica La FE per la...



Leggi anche Fattura elettronica, cosa dicono le nuove FAQ delle Entrate?


1 COMMENTO

  1. Speriamo che la fattura elettronica possa portare dei veri giovamenti nell’economia Italiana, perchè secondo il mio parere forse è stata inserita troppo velocemente e senza le giuste spiegazioni.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here