Geometri laureati, alla Sapienza di Roma si potrà conseguire un corso

Il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) ha reso noto che presso l’Università Sapienza di Roma, si potrà conseguire la laurea per geometri. Il CNGeGL, in attesa del prossimo anno accademico all’interno della Sapienza, si è dato da fare per produrre piani di studio per i prossimi diplomatici al CAT. Inoltre, il CNGeGL ci ha tenuto a ricordare che tra le lauree già avviate si possono trovare quella presso l’Università degli Studi di Padova, l’Università degli Studi di Udine, il Politecnico di Bari e il Politecnico delle Marche.

Leggi anche Geometri laureati, il ddl arriva al nuovo Parlamento

Geometri laureati, corsi per l’anno accademico 2019/2020

Mentre per l’anno accademico 2019/2020 sono previste le lauree professionalizzanti presso l’Università degli Studi della Campania “L. Vanvitelli”, l’Università degli Studi di Brescia, l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, l’Università degli Studi di Cagliari, l’Università degli Studi di Palermo, l’Università degli Studi di Foggia e l’Università degli Studi di Trento.

Geometri laureati, la proposta di legge

La Senatrice Simona Flavia Malpezzi, il 23 marzo 2018 presentò una proposta di legge inerente alla “Laurea del Geometra”. La proposta in questione ricalca un percorso già cominciato nel 2016, precisamente nel mese di settembre, sempre dalla stessa Malpezzi, ma l’iter di questo ddl era stato arrestato dalla conclusione della precedente Legislatura. Il ddl in questione contempla l’obbligatorietà del possesso della laurea triennale (conseguito dopo uno specifico corso di laurea di natura professionalizzante) per poter accedere alla professione di geometra. Il corso di laurea sarà abilitante, perciò l’esame finale del diploma di laurea verrà equiparato esattamente ad un esame di stato. Il tirocinio avrà una durata (almeno) semestrale e verrà effettuato all’interno del corso di laurea.

Geomobilitati: ripristinare la parola Geometra nei CAT

Nel frattempo anche i Geomobilitati si muovono, chiedendo ai Ministeri competenti e alle Autorità Scolastiche di riferimento, di ripristinare la parola “Geometra”, come prefisso, negli Istituti Costruzioni Ambiente e Territorio (CAT), dal momento in cui attraverso la riforma Gelmini del 2008, gli Istituti tecnici avevano subito importanti modifiche ed era stato originato un nuovo istituto che non includeva la parola “geometri”. Per questo motivo, secondo la Federazione Nazionale dei Geometri, ciò avrebbe condotto alla drastica riduzione del 25% delle iscrizioni.

Sull’argomento consigliamo:

GUIDA ALLA PROFESSIONE DI GEOMETRA

GUIDA ALLA PROFESSIONE DI GEOMETRA

Emilio Niglis De Lutiis, 2016, Maggioli Editore

Il manuale, utile supporto per la preparazione ottimale agli esami di Stato per l’abilitazione alla professione, è anche un utile strumento di consul- tazione per la pratica professionale, trattando le varie competenze del geometra sia dal punto di vista teorico che operativo. Tutti gli...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here