Antisismica, Miur: linee guida per i comuni che beneficiano dei fondi

Il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti ha fatto pervenire le linee guida a quei Comuni che hanno ricevuto 1,058 miliardi destinati alla messa in sicurezza antisismica. Agli Enti vengono fornite indicazioni inerenti alle modalità di svolgimento di svolgimento dei lavori e le liquidazioni degli interventi a seconda degli stati di avanzamento.

Leggi anche Edilizia scolastica, Miur: fondi per la prevenzione antisismica e antincendio

Antisismica, le linee guida del Miur

Attraverso le linee guida il Miur indica diverse spiegazioni. Ad esempio, per ottenere il pagamento del finanziamento, negli interventi di miglioramento o adeguamento sismico è indispensabile la certificazione a firma del RUP, del progettista e pure del direttore dei lavori in cui viene dichiarato raggiunto l’adeguamento sismico dell’immobile oppure il livello di miglioramento sismico conseguito.

Le linee guida stabiliscono che le modifiche permesse ai progetti ammessi al finanziamento rientrano tra quelle che non vanno a cambiare le tipologia di intervento. Infatti, essa, è tenuta a rimanere di adeguamento/miglioramento sismico o di nuova costruzione solo quando l’adeguamento sismico risulta svantaggioso.

Quando si parla di interventi che sono stati indispensabili successivamente allo svolgimento di indagini diagnostiche, le modifiche non possono essere inerenti all’edificio oggetto di intervento. Al tempo stesso si può realizzare un unico progetto indirizzato a molteplici edifici scolastici oggetto di finanziamento. In ogni caso, serve il nulla osta dalla Regione, che le modifiche devono ricevere. Le linee guida, inoltre, specificano che le varianti che potrebbero essere necessarie, dovranno rispettare l’articolo 106 del Codice Appalti, pena la revoca dei finanziamenti.

Per quanto riguarda i Comuni, le linee guida sottolineano che è loro facoltà avanzare la richiesta di un’anticipazione fino al 20% del finanziamento. Per chiederlo, dopo esserci accreditati, devono fare domanda entro il 31 ottobre 2018.

Antisismica scuole: 1,058 miliardi in arrivo per i Comuni

I fondi di 1,058 miliardi di euro che sono in arrivo per i Comuni derivano dal Fondo Investimenti da 46 miliardi di euro che era stato creato per mezzo della Legge di Bilancio 2017. Le risorse sono state distribuite nel dicembre 2017 e sono necessarie a finanziare gli interventi di adeguamento sismico o nuova costruzione per sostituire gli edifici esistenti, oppure per interventi volti ad ottenere il certificato di agibilità delle strutture, gli interventi per l’adeguamento dell’edificio scolastico alla normativa antincendio e gli interventi indispensabili dopo che si sono svolte le opportune indagini diagnostiche sui solai e sui controsoffitti.

Il Miur, attraverso il DM 1007/2018 ha stabilito delle determinate tempistiche da non oltrepassare, pena la perdita dei fondi assegnati. In base a questo decreto entro la data del 19 agosto 2019 si deve provvedere all’approvazione dei progetti esecutivi degli interventi a all’aggiudicazione dei lavori.

Sull’argomento consigliamo:

Casi svolti di adeguamento e miglioramento sismico di edifici nuovi ed esistenti

Casi svolti di adeguamento e miglioramento sismico di edifici nuovi ed esistenti

Corrado Prandi, 2017, Maggioli Editore

Quest’opera nasce con l’obiettivo di realizzare uno strumento pratico di riferimento per il tecnico progettista che si trovi a operare su costruzioni, nuove o esistenti, in zona sismica. Il manuale presenta una serie di significative esperienze tratte da casi reali, che...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here