Home Fiscale Detrazioni fiscali, stabilizzazione triennale nella Manovra

Detrazioni fiscali, stabilizzazione triennale nella Manovra

Inserita nella manovra di bilancio la stabilizzazione fino al 31 dicembre 2021

615
Detrazioni fiscali, stabilizzazione triennale stabilita dalla manovra

Le detrazioni fiscali non verranno più prorogate solamente di un anno, ma verranno stabilizzate per tre anni: parola di Gianni Pietro Girotto del M5S, Presidente della Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato. Infatti nella manovra di bilancio verrà inserita la stabilizzazione, fino al 31 dicembre 2021, delle detrazioni fiscali semplici, di quelle relative all’efficientamento energetico e delle detrazioni per il consolidamento sismico.

Detrazioni fiscali, le parole di Girotto (Mov5S)

Girotto ha ribadito l’efficacia delle detrazioni fiscali in funzione della ripresa dell’economia del settore edilizio sopravvenuta in seguito alla crisi del 2008 e ha criticato il fatto che venivano prorogate di anno in anno: “Abbiamo le serie storiche dei dati che ci confermano la bontà di questo strumento, che però veniva prorogato ogni anno di un anno, quindi sempre col contagocce e senza dare fiducia né alle aziende produttrici né ai cittadini che sapevano di dover correre, perché devi avere la fattura in mano per ottenere la detrazione fiscale.”

Leggi anche Detrazioni fiscali, quali agevolazioni potrebbero sparire?

Il presidente della Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato, aveva già fatto approvare una mozione a tal riguardo, tre anni fa, durante il precedente Governo, ma quest’ultimo non aveva mai attuato la sua proposta. Ora, attraverso l’inserimento della stabilizzazione nella Legge di Bilancio, si mira a dimezzare i consumi energetici con l’efficientamento e a fortificare i fabbricati con il consolidamento sismico in un Paese che sappiamo essere soggetto a rischio sismico, incentivandoli attraverso il riconoscimento delle detrazioni fiscali.

Oltre alla stabilizzazione, si mira ad aumentarne la funzionalità. In tal senso il Governo precedente aveva già introdotto un ecoprestito per l’avvio dei lavori e, oltre a mantenere questo strumento, Girotto afferma la possibilità di rendere più flessibile la cessione del credito di imposta e di aumentare la platea di persone che possono ricevere questi crediti.

Sull’argomento consigliamo:

Ristrutturazioni e agevolazioni fiscali

Ristrutturazioni e agevolazioni fiscali

Alla luce delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205) su ristrutturazioni edilizie, ecobonus, bonus mobili, sismabonus e bonus verde, questo agile volume riporta 100 casi in forma di quesiti in materia di detrazioni per interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente e risparmio energetico e fornisce risposte operative, con indicazioni anche sulle procedure da seguire per ottenere tutte le agevolazioni.

A partire dall'analisi della disciplina urbanistica e fiscale, il testo illustra tutte le detrazioni di cui è possibile beneficiare in dichiarazione dei redditi.

ARGOMENTI TRATTATI
• La disciplina urbanistica in vigore
• La disciplina fiscale ai fini IVA
• Le detrazioni Irpef per le ristrutturazioni
• Il bonus mobili
• Le detrazioni Irpef per la riqualificazione energetica
• Le detrazioni nella dichiarazione dei redditi

MASSIMO PIPINO Libero professionista in Torino, già responsabile del servizio fiscale presso la locale Associazione Imprenditoriale Edile, consulente fiscale dell’Ordine degli Ingegneri di Latina, pubblicista, autore di numerose pubblicazioni, collabora strettamente da diversi anni con il Commercialista Telematico. Si occupa prevalentemente di fiscalità immobiliare, contrat- tualistica pubblica e diritto del lavoro.

 

Leggi descrizione
Massimo Pipino, 2018, Maggioli Editore
24.00 € 22.80 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here