Bonus verde, è previsto anche per i lavori condominiali?

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito se il Bonus verde spetti anche per i lavori effettuati nei condomini. Innanzitutto ha ricordato che la legge di bilancio 2018 ha previsto il Bonus verde, una nuova agevolazione fiscale collegata agli interventi di “sistemazione a verde” degli immobili, che consiste nella detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a raggiungere una somma complessiva che non superi i 5.000 euro riguardo a precise tipologie di interventi eseguiti su abitazioni:

– Sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi

– Realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Leggi anche Bonus verde: le spese di progettazione sono detraibili?

Inoltre, il bonus verde viene previsto anche per le spese effettuate per gli interventi svolti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino ad una somma totale di 5.000 euro per unità immobiliare ad uso abitativo. E in questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condominio (nel limite della quota a lui imputabile), a patto che la stessa sia stata versata al condominio entro la scadenza di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Sull’argomento consigliamo:

Bonus casa 2018

Bonus casa 2018

Gianmaria Gavelli, 2018, Maggioli Editore

Questo nuovissimo volume esamina gli aspetti civilistici, procedurali e fiscali del Bonus Casa 2018, tenuto conto delle novità normative introdotte dalla Legge di Bilancio (Legge 27 dicembre 2017, n. 205) su ristrutturazioni edilizie, riqualificazione energetica (ecobonus), bonus...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here