Rilascio Planimetrie Catastali, stadi superati

La Direzione Centrale Servizi Catastali, Cartografici e Pubblicità Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha recentemente diffuso nuove istruzioni sulle modalità di rilascio delle planimetrie catastali relative a stadi non più attuali e ad unità immobiliari soppresse.

Naturalmente, le planimetrie catastali riferite ad unità immobiliari soppresse possono essere rilasciate solo ai soggetti che, al momento della soppressione, vantavano diritti di godimento e ai soggetti che abbiano legittimo interesse (o possano dimostrare di agire per conto di questi ultimi), oltre ai soggetti riconducibili alle unità immobiliari derivate da quelle soppresse.

Ti può interessare Catasto: l’accertamento catastale non equivale a regolarità edilizia

Ecco quindi, caso per caso, come verranno trattate le richieste di rilascio delle planimetrie catastali, a seconda della loro natura. In caso di planimetrie presenti nella banca dati informatizzata e riferite all’ultimo stadio, l’ufficio procederà secondo la prassi ordinaria; per quanto riguarda quelle riferite ad uno stadio superato o soppresso, si procederà con il rilascio gratuito.

Nel caso di planimetrie cartacee relative a stadi superati o soppressi della unità immobiliare depositate presso archivi catastali, comunque presenti nell’archivio censuario informatizzato, l’ufficio procederà al rilascio della copia conforme secondo le modalità previste per le certificazioni, dopo il pagamento del tributo speciale e dell’imposta di bollo (nel rispetto delle tariffe vigenti). Contestualmente l’ufficio provvederà alla rasterizzazione dell’immagine e all’associazione all’identificativo presente nella banca dati. Questo procedimento non richiede il calcolo dei poligoni.

In caso di planimetrie cartacee relative a stadi superati o soppressi correlate a periodi antecedenti alla data di impianto meccanografico, e richiamate solo nei modelli 55 (scheda di partita), il rilascio avverrà, sempre a fronte di motivata richiesta in modalità differita, previo pagamento del tributo speciale e dell’imposta di bollo. Per questa tipologia di elaborati non si procederà alla rasterizzazione dell’immagine, perché non risulta meccanizzabile il correlato stadio dell’unità immobiliare negli atti censuari.

Nel caso di planimetrie cartacee riferite all’ultimo stadio, la richiesta sarà evasa gratuitamente, e la rasterizzazione dell’immagine sarà eseguita preliminarmente d’ufficio.

Clicca qui per accedere al Catasto Online

Pregeo 10.6 e le nuove tipologie

Pregeo 10.6 e le nuove tipologie

Giuseppe Mangione, 2017, Maggioli Editore

Con l’avvento di PREGEO 10 il tecnico è stato chiamato alla esecuzione dell’intera procedura, dall’incaricoall’approvazione, nonché alla certificazione di quanto eseguito con l’apposizione della propria firma.È necessario, quindi, che il tecnico...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here