Il decreto del Mit, che deve andare in Conferenza unificata il 22 maggio, individua i criteri di progettazione semplificata e prevede che gli interventi di manutenzione ordinaria fino a 2,5 milioni siano progettati, di norma, in un unico livello, nel quale sono definite nel contenuto prestazionale ed esecutivo tutte le lavorazioni. Il decreto è attuativo dell’art. 23, comma 3 del nuovo Codice dei contratti – decreto legislativo n. 50/2016 integrato e corretto con il D.lgs n. 56/2017.

L’intervento di manutenzione ordinaria, la cui progettazione è da realizzare in base al Codice degli Appalti, deve avere “lo scopo di mantenere nel tempo l’opera nella corretta efficienza, funzionalità e sicurezza, in relazione alle prestazioni individuate nel progetto, entro limiti accettabili per la durata della vita utile dell’opera”.

Scarica la bozza del decreto sulla manutenzione ordinaria

Decreto manutenzione ordinaria: i contenuti

Dice la bozza del decreto: gli interventi di ordinaria manutenzione, di regola, sono definiti dopo un’analisi e una valutazione di:
quadro delle cause che ne hanno determinato la necessità;
– confronto e coerenza con il piano di manutenzione, se disponibile;
efficacia della soluzione manutentiva proposta in relazione ad altre eventuali soluzioni di manutenzione ordinaria, con specifiche considerazioni tecniche che possono coinvolgere anche il costo del ciclo di vita e la durata prevedibile dell’opera.

Bisogna valutare anche eventuali alternative su tipologia, qualità dei materiali e soluzioni tecniche più affidabili, anche in termini di costi di manutenzione e ciclo di vita dell’opera e alternative su modalità di intervento con riguardo ai mezzi d’opera, periodi e fasi dell’intervento. Inoltre, sono da tenere in considerazione anche le condizioni di fruibilità dell’opera, e privilegiare le soluzioni che ottimizzano i condizionamenti sull’esercizio e l’uso dell’opera, salvaguardando l’incolumità degli addetti alle manutenzioni e dei fruitori dell’opera.

Lo schema di decreto è composto da 7 articoli: 1) Definizioni, 2) Criteri generali per la progettazione semplificata degli interventi di manutenzione ordinaria, 3) Piano di manutenzione, 4) Quadro conoscitivo, 5) Confronto fra soluzioni di intervento, 6) Documenti di progetto, 7) Manutenzione di pronto intervento.

Ti potrebbe interessare?

Manutenzione e durata degli edifici e degli impianti

Manutenzione e durata degli edifici e degli impianti

Filippo Marcon, Fulvio Re Cecconi, 2012, Maggioli Editore

La manutenzione degli edifici è attività strategica nel panorama delle costruzioni di ogni paese sviluppato. la corretta progettazione della manutenzione sin dalle prime fasi di ideazione dell'intervento è importantissima per assicurare la sostenibilità (economica) dell'intervento stesso...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here