Home Professionisti Architetti e Ingegneri possono trasmettere la successione telematica

Architetti e Ingegneri possono trasmettere la successione telematica

Gli iscritti ai rispettivi albi e le società di ingegneri e architetti possono trasmettere le dichiarazioni di successione e le domande di volture catastali

474
trasmissione telematica

Gli iscritti all’albo degli ingegneri e degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori con il titolo di architetto o architetto iunior, e anche quelli riuniti in forma associativa sono tra i soggetti che possono trasmettere per via telematica (online) le dichiarazioni di successione e le domande di volture catastali secondo il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2018.

Successione telematica, chi è incaricato?

Vediamo i contenuti del provvedimento. Nel testo, l’Agenzia delle Entrate individua chi è incaricato della trasmissione telematica delle dichiarazioni. Inoltre, l’Agenzia modifica il decreto dirigenziale 31 luglio 1998, che riguarda le modalità tecniche per la trasmissione telematica delle dichiarazioni e dei contratti di locazione e di affitto da sottoporre a registrazione, e anche le modalità di pagamento telematico. Ai soli fini della trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione telematica e di domanda di volture catastali, sono soggetti incaricati della trasmissione delle stesse:
– gli iscritti all’albo degli Ingegneri;
– gli iscritti all’albo degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori con il titolo di “Architetto” o “Architetto iunior”;
– architetti e ingegneri anche riuniti in forma associativa;
– le agenzie che svolgono le attività di pratiche amministrative per i clienti presso amministrazioni ed enti pubblici, purché siano titolari di licenza rilasciata ai sensi dell’art. 115 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

Potrebbe interessarti..


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here