ecobonus per building automation

L’Enea ha pubblicato una serie di nuove Guide per chiarire i nuovi tetti massimi di detrazione e i requisiti che gli interventi detraibili con l’Ecobonus 2018 devono possedere.

Ecobonus 2018 per Building automation

Scarica la nuova Guida Enea per la detrazione 65% per building automation

Si può detrarre il 65% delle spese sostenute per l’installazione di sistemi di building automation che permettano la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o di climatizzazione estiva. Compreso il loro controllo da remoto attraverso canali multimediali.

Non c’è un limite massimo di spesa.

Si può richiedere la detrazione solo per edifici esistenti e già dotati di impianto termico. Il nuovo sistema installato deve mostrare, attraverso canali multimediali, i consumi energetici, con fornitura periodica dei dati; deve inoltre mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti. Infine, deve consentire la gestione (accensione, spegnimento e programmazione settimanale) degli impianti da remoto.

Spese agevolabili

Tra le spese agevolabili ci sono: 1) prestazioni professionali necessarie; 2) per la fornitura e messa in opera di apparecchiature elettriche, elettroniche, meccaniche e murarie necessarie per l’installazione. Non sono ammissibili alla detrazione l’acquisto dei dispositivi (come telefoni cellulari, tablet e personal computer o simili) che permettono l’interazione da remoto.

Ecobonus building automation: i documenti

Da conservare l’asseverazione del tecnico abilitato che attesti la rispondenza ai requisiti tecnici richiesti e la certificazione del produttore, fornitore o importatore, che attesti che il dispositivo ha i requisiti richiesti.

Ti potrebbe interessare

La domotica per l 'efficienza energetica delle abitazioni

La domotica per l 'efficienza energetica delle abitazioni

Carlo Gustavo Quaranta, 2016, Maggioli Editore

La Domotica, nata per migliorare il comfort di vita nei nostri alloggi, può diventare uno strumento potente per ridurre in modo significativo i consumi di energia.Il volume, diviso in cinque parti, illustra l’evoluzione, i vantaggi, le prospettive e le applicazioni caratteristiche...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here