Home Energia Ecobonus 2018 per pompe di calore, la nuova guida Enea

Ecobonus 2018 per pompe di calore, la nuova guida Enea

La nuova Guida dell'Enea, pubblicata il 30 marzo 2018, sui i nuovi tetti massimi di detrazione e i requisiti degli interventi

3150
pompa di calore

L’Enea ha pubblicato una serie di nuove Guide per chiarire i nuovi tetti massimi di detrazione e i requisiti che gli interventi detraibili con l’Ecobonus 2018 devono possedere.

Ecobonus 2018: Guida per per le pompe di calore

Scarica la nuova guida Enea: ecobonus per pompe di calore

Con limite massimo detraibile di 30 mila euro per unità immobiliare, si può detrarre il 65% delle spese sostenute per la sostituzione (integrale o parziale) di impianti di climatizzazione invernale con impianti a pompe di calore ad alta efficienza, o con sistemi geotermici a bassa entalpia. Si può detrarre al 65% anche la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore. La detrazione si può chiedere solo per edifici “esistenti” con impianto termico.

L’Enea elenca i requisiti tecnici degli impianti, necessari – sia per la climatizzazione invernale ed estiva – per avere la detrazione. Tra le spese agevolabili:
– smontaggio e dismissione del vecchio impianto di climatizzazione;
– fornitura e posa in opera delle apparecchiature;
– spese per adeguamento della rete di distribuzione;
– spese per prestazioni professionali.

Tra i documenti richiesti e da conservare, oltre alla “Scheda descrittiva dell’intervento”:
– la certificazione del fornitore (o produttore o importatore) che attesti il rispetto dei requisiti tecnici, per impianti di potenza utile nominale < 100 kW;
– l’asseverazione tecnica redatta da un ingegnere, architetto, geometra o perito, iscritto al proprio Albo professionale, per impianti di potenza nominale del focolare ≥100 kW.

Foto: industriaeformazione.it

Ti potrebbe interessare

Il libretto di impianto per la climatizzazione

Il libretto di impianto per la climatizzazione

Lucio Caldani - Davide Branca, 2015, Maggioli Editore

L’evoluzione normativa in materia di impianti di climatizzazione ha portato, con l’uscita del D.M. 10 febbraio 2014 (G.U. 
n. 55/2014), alla pubblicazione del nuovo libretto di impianto per la climatizzazione.La novità di tale documento consiste sostanzialmente...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here