Home Edilizia NTC 2018, i primi adeguamenti per i professionisti

NTC 2018, i primi adeguamenti per i professionisti

L'attesa della circolare esplicativa non congela gli adeguamenti: le nuove regole delle NTC 2018 potranno essere applicate indipendentemente

969
ntc 2018

Settimana scorsa, il Consiglio superiore dei lavori pubblici ha pubblicato la prima nota (n. 3187/2018) di istruzioni operative sulle NTC, nuove norme tecniche per le costruzioni. In particolare, sono destinate ai produttori di elementi in acciaio e legno. Ricordiamo che le nuove NTC (Dm 17 gennaio 2018) sono in vigore dal 22 marzo.

Ricordiamo anche che il Mit emanerà nei prossimi mesi un documento esplicativo delle NTC (la circolare) che, pur non uscendo, non congelerà tutto il sistema: le nuove regole potranno essere applicate indipendentemente dall’emanazione della circolare. Imprese e professionisti. In attesa di quel testo, si seguiranno le indicazioni della vecchia circolare, quando non sono in contrasto con quanto riportato nelle volte.

NTC, adeguamenti per i professionisti

Per i professionisti, l’applicazione delle nuove NTC avverrà progressivamente: per i lavori privati, la discriminante tra vecchio e nuovo regime consiste in: chi ha chiesto l’autorizzazione prima del 22 marzo potrà applicare la vecchia norma. I progetti preliminari delle opere pubbliche, anche se già approvati sotto le vecchie NTC, dovranno essere riesaminati e rifatti utilizzando le nuove regole tecniche.

NTC, adeguamenti per i materiali: acciaio e legno

Le aziende del settore materiali dovranno, in qualche caso, adeguare la qualificazione dei loro prodotti. Per esempio, nel caso dell’acciaio destinato al calcestruzzo armato precompresso, visto che le nuove NTC hanno introdotto nuovi requisiti, servirà un adeguamento della qualificazione ed entro tre mesi andrà inviata una richiesta di aggiornamento.

Per gli altri materiali, in particolare per gli elementi prefabbricati o per il legno strutturale, c’è una regola generale: al primo rinnovo, saranno emessi attestati allineati alle nuove norme. I fabbricanti hanno l’obbligo di allineare subito le proprie procedure alle previsioni delle NTC.

Ti potrebbe interessare

Norme tecniche per le costruzioni 2018

Norme tecniche per le costruzioni 2018

A 10 anni di distanza dall'uscita del primo decreto sulle NTC, il nuovo testo delle Norme Tecniche per le Costruzioni,firmato dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti il 17 gennaio 2018 e pubblicato in G.U. il 20 febbraio 2018, ha introdotto numerose modifiche riguardanti in particolare, i materiali e i prodotti per uso strutturale e l’accettazione degli stessi, la responsabilità del Progettista o del Direttore dei Lavori e la messa sicurezza del patrimonio edilizio esistente.

Completamente rivisto e aggiornato in ogni sua parte, il Manuale riporta il testo integrale della norma e fornisce un puntuale ed approfondito commento della nuova disciplina, con continui confronti tra le NTC 2008 e le NTC 2018. Grande attenzione è stata data al tema dei materiali, con il recepimento delle disposizioni dell’UE sulla libera circolazione dei prodotti da costruzione e alla definizione più dettagliata dei tipi d’intervento (rinforzo locale, miglioramento, adeguamento) da effettuare sugli edifici esistenti, in presenza di azioni sismiche.

Arricchito in ogni capitolo da tabelle e formule, il testo si configura come uno strumento indispensabile per comprendere cosa è cambiato, in che misura e cosa è rimasto invariato rispetto alla precedente normativa.

Andrea Barocci, libero professionista, si occupa di strutture e rischio sismico sia in ambito professionale (ingegneriadellestrutture.it) che come componente di Organi Tecnici, Comitati e Associazioni. Autore, docente, blogger.

Leggi descrizione
Andrea Barocci, 2018, Maggioli Editore
49.00 € 46.55 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here