Home Energia Installazione valvole termostatiche: quali problemi ci sono?

Installazione valvole termostatiche: quali problemi ci sono?

Le problematiche che i condomini hanno incontrato nell'applicazione della norma che ha reso obbligatoria l'installazione delle valvole nei termosifoni.

848

L’ANAMMI, l’Associazione Nazional-europea degli AMMinistratori d’Immobili, analizza in un sondaggi le molte difficoltà tecniche nell’attuazione dell’obbligo di installazione delle valvole termostatiche imposto dal Dlgs 141/2016 della norma UNI sulla termoregolazione. Poco più delle metà (51%) dei professionisti associati (in tutto 13 mila) ha superato i problemi legati al sistema di contabilizzazione del calore. Il 58% dei professionisti interpellati ha portato a termine nel 2016 quasi tutte procedure relative alla termoregolazione.

Valvole termostatiche: i problemi incontrati

Non sempre i condòmini hanno collaborato: per il 48% degli amministratori è stato difficile far comprendere ai propri amministrati l’obbligo di installare le valvole termostatiche. È  stato importantissimo l’apporto di un tecnico del settore in assemblea condominiale, in grado di chiarire le problematiche e le tempistiche necessarie. Solo il 39,6% dei condomini però si sono affidati a uno specialista. Il 49% dei condomini registra inconvenienti tecnici di vario tipo.

Per il 75% dei soci l’operazione di adeguamento dei termosifoni si è stata assai impegnativa: il 46% ha definito l’attuazione della UNI sulla termoregolazione molto complessa, il 29% “abbastanza difficile”. Le difficoltà principali sono la gestione del calore, il funzionamento non sempre agevole delle valvole digitali e i rumori dell’impianto. Solo il 3,30% degli iscritti ANAMMI ha segnalato una totale impossibilità di installazione negli immobili amministrati, mentre il 14% ha ammesso di non aver applicato la norma in alcuni condominii.

L’operazione di installazione delle valvole termostatiche richiede grande competenza e la consulenza di un tecnico specializzato. La Direttiva Ue sull’efficienza energetica (2012/27), recepita dal Decreto 141, ha reso obbligatoria l’installazione di sistema di contabilizzazione del calore sugli impianti di riscaldamento centralizzati. La scadenza per l’installazione alla fine, dopo la proroga, era il 30 giugno 2017. I criteri per il riparto delle spese di installazione sono quelli della norma UNI 10200 e la sola possibilità di esenzione l’impossibilità di installazione, certificata dalla relazione di un professionista abilitato.

Ti potrebbe interessare

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

Roberto Colombo, Fiorenzo Zerbetto, 2017, Maggioli Editore

Edizione aggiornata del Manuale sulla contabilizzazione del calore negli edifici con impianto di riscaldamento centralizzato, alla luce delle novità dei d.lgs. n. 102/2014 e n. 141/2016). Ricordiamo che il Governo Italiano ha recepito la direttiva UE 2012/27 sull’efficienza...



Leggi anche Valvole termostatiche e non solo, 11 nuove regole per risparmiare


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here