Home Edilizia Sostituzione infissi, detrazione per recupero o Bonus Mobili?

Sostituzione infissi, detrazione per recupero o Bonus Mobili?

Per gli interventi di sostituzione degli infissi si può beneficiare sia della detrazione per recupero edilizio sia del bonus mobili?

3716
sostituzione infissi

La risposta è SI. Tra gli interventi che costituiscono valido presupposto per poter accedere al bonus mobili, detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) per l’arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione, rientra anche la sostituzione di infissi esterni, con la modifica del materiale o con una nuova tipologia di infisso (intervento che, di per sé, dà diritto alla detrazione per recupero edilizio).

A prescindere dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, il bonus mobili deve essere calcolato su un importo massimo di 10mila euro. La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

Il Bonus Mobili 2018 in dettaglio

Nella Legge di Bilancio 2018 c’è la proroga di 1 anno (per tutto il 2018) della detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie e per il bonus mobili ed elettrodomestici, sempre al 50%. Per le ristrutturazioni, i lavori possono essere fatti fino a 96 mila euro di spesa per unità immobiliare. La spesa detraibile per i mobili è invece al massimo di 10.000 euro. Le spese sostenute nel 2018 per l’acquisto di mobili sono detraibili solo se i lavori sono iniziati dopo il 1° gennaio 2017. Leggi lo speciale sul Bonus Mobili e Arredi 2018.


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here