sistemare il giardino

La stagione estiva si sta avvicinando? Allora è giunto il momento di imbracciare tutti i più utili strumenti tecnici delle migliori marche che potete trovare su centroverderovigo.com e ritagliarvi qualche giorno di tempo, utile per arrivare a dare nuova vita al vostro giardino. Ma in che modo?

La prima cosa che dovreste cercare di fare – anche nei periodi meno floridi per le aree verdi della vostra casa – è mantenere il giardino sempre pulito e ordinato. Una manutenzione dei giardini periodica e dedicata vi permetterà infatti di sfoggiare un’area sempre gradevole anche quando non è fiorita e, oltre tutto, vi eviterà di dover fare i conti con dei veri e propri “lavori straordinari”, generalmente primaverili. Insomma, un giardino ben progettato e periodicamente “rivisto” richiederà cure minori rispetto a un giardino abbandonato al suo destino.

Chiarito ciò, e a patto di non dover avere a che fare con un giardino di dimensioni notevoli (in questa ipotesi vi consigliamo di ricorrere alla manutenzione di un giardiniere professionista), potete fare davvero tanto per ridare una nuova dignità alla vostra area verde preferita. In merito, rammentate che l’inizio della primavera è sicuramente il periodo migliore per poter rimettere in ordine il proprio giardino. Pulite il manto erboso (vi consentirà di notare se vi sono eventuali aree in cui effettuare la risemina) ed effettuate una prima concimazione azotata per stimolare la crescita della vegetazione.

Curate con dedizione la concimazione di ogni pianta, ricordando che ognuna di esse avrà delle necessità diverse. Per quanto concerne le siepi da giardino, come noto, costituiscono una validissima opzione per poter recintare i confini del giardino o delimitare i viali interni. Cercate di tagliarle con regolarità, mediante appositi strumenti semi-automatici o manuali.

A questo punto, spostate l’attenzione sulle aree “non verdi”. Anche se molte persone sono portate a sottovalutare questo aspetto, la manutenzione dei giardini non solo va effettuata sulla parte fiorita, quanto anche su fontanelle, statue e tutti quegli oggetti (di solito, meramente decorativi) che danno al giardino un tocco di stile e di creatività. Ebbene, date loro una bella pulita permettendogli di brillare di nuova luce.

Ad ogni modo, considerato che prevenire è sempre meglio che curare, cercate di agire in anticipo. Nella stagione invernale potrebbe dunque essere opportuno smontare le parti in stoffa, lavarle e riporle in un ambiente interno o esterno purché riparato da vento e umidità. Le strutture metalliche e legnose che non si possono smontare dovrebbero essere coperte, al fine di evitare che si arrugginiscano (nel caso del metallo) o marciscano (nel caso del legno).

Infine, vasche o piscine eventualmente presenti nel giardino dovrebbero essere svuotate e ripulite. Per poter avere una cura più profonda e dedicata, passate anche delle soluzioni anti-muffa, anti-alghe o anti-muschio.

Se nonostante tutto vi rimangono altri dubbi e perplessità… domandate a un bravo giardiniere: l’area verde è una delle zone più importanti della vostra casa, è da valorizzare, e a volte sarebbe opportuno un parere esperto e professionale.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here