decreto direzione lavori arenato

Anche l’Abruzzo si è dotato del Regolamento Edilizio Tipo: infatti è stata pubblicata, sul Bollettino Ufficiale del 23 febbraio la Delibera 850/2017, con la quale è stata recepita l’Intesa sottoscritta in Conferenza Unificata già un anno e mezzo fa, il 20 ottobre 2016.

Regolamento Edilizio Tipo in Abruzzo

I Comuni abruzzesi dovranno adeguare i propri regolamenti edilizi entro 180 giorni: la delibera è stata pubblicata appunto il 23 febbraio, quindi il termine scade il 27 agosto 2018. Precisiamo che nel cratere sismico i termini decorreranno dalla fine dello stato di emergenza. La delibera contiene:
– lo schema di regolamento edilizio tipo, integrato a seguito delle osservazioni degli Enti locali (Allegato 1);
– le 42 definizioni uniformi (Allegato A);
– le disposizioni incidenti sugli usi e le trasformazioni del territorio e sull’attività edilizia, integrata con la normativa regionale (Allegato B);
– attività edilizie e relativii titoli abilitativi necessari (Allegato C).

Se i Comuni non provvederanno a mettersi in regola, saranno applicabili le disposizioni sovraordinate, che prevarranno sulle norme comunali incompatibili.

Leggi anche Regolamento edilizio tipo: cosa cambia per i tecnici e PA?

Come funziona il periodo transitorio

Alle domande di titolo abilitativo edilizio, anche in sanatoria, e agli altri procedimenti in corso, presentati fino alla data di adozione dei nuovi regolamenti edilizi comunali e comunque non oltre 180 giorni dalla pubblicazione della delibera, si applica la disciplina previgente.

Regolamento edilizio tipo: 8 regioni l’hanno recepito

Oltre all’Abruzzo, le Regioni che si sono messe in azione sono:

Campania

Emilia Romagna

Lazio

Liguria

Puglia

Piemonte

Veneto (delibera, allegato)


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here