tinteggiatura interni

Nella stragrande maggioranza dei casi si sceglie di tinteggiare le pareti delle stanze quando si va ad abitare in un nuovo appartamento e si decide di rinfrescare gli ambienti. Ma l’ipotesi più accreditata, nella gestione ordinaria di una casa, è quella di procedere ad intervalli regolari con l’imbiancatura delle pareti per donare agli ambienti un aspetto sano e pulito, soprattutto se la famiglia è composta anche da bimbi. Le stanze dei piccoli, prime fra tutte, devono avere una corsia preferenziale ed è bene che risultino linde e in buone condizioni.

Tinteggiatura pareti, cosa sapere prima di iniziare: costi e interventi

Presa la decisione di tinteggiare gli interni di un appartamento è bene fare due conti per capire quanto ci costerà e quali scelte è bene effettuare.I costi della tinteggiatura interna variano in base a tutta una serie di aspetti, che è importante avere chiari prima di procedere.

Primo aspetto da valutare è la tipologia di superficie da tinteggiare. Un imbianchino professionista valuta infatti la regolarità dei muri, dei soffitti, delle eventuali zone lignee da dipingere, per capire qual’è la portata dell’intervento, ma al contempo tiene in considerazione la superficie e i volumi degli ambienti sui quali intervenire.

Nello stabilire i prezzi la prima considerazione da farsi è quella dell’ampiezza, stabilendo un costo a metro quadrato. Si passa dai lavori più semplici che considerano un costo di 3 o 5 euro per arrivare ad interventi più complessi per i quali è necessario un esborso di 10 euro  a metro quadrato. Come ci spiegano gli esperti di Instapro.it se i lavori da eseguire sono di piccola portata, senza rischi incombenti, il prezzo può essere stabilito anche ad ore con una spesa che si aggira fra i 30 ed i 50 euro l’ora.

Un esempio è quello che considera la semplice coloritura delle pareti, senza procedere ad operazioni di rasatura e stuccatura, oppure l’operazione di tinteggiatura degli armadietti della cucina, per ridare luce ad un ambiente un po’ vecchio stile.

Vernici, imbiancatura, attrezzi: un professionista fa scelte intelligenti

Prima di eseguire il lavoro di coloritura un professionista considera se le pareti ed i soffitti hanno bisogno di una preparazione specifica, che renda possibile la messa a punto della fase di applicazione della pittura.

È infatti determinante procedere prima di tutto con la stuccatura di eventuali crepe, alla soluzione di problemi di umidità e muffe, alla rasatura dove la superficie non risulti perfettamente liscia, alla pulitura eliminando strati di pittura preesistente. Lo step successivo passa attraverso la scelta dei materiali da utilizzare, delle vernici adeguate all’ambiente e alla messa in sicurezza dei pavimenti.

Se può sembrare facile dipingere una parete ricordiamo che l’operazione può nascondere insidie e la soluzione migliore resta quella di rivolgersi ad un professionista serio. Un aiuto concreto nella ricerca di un imbianchino esperto può arrivare dall’utilizzo di Instapro.it, che vi permette di fruire dell’operato di tinteggiatori preparati.

Il marketplace, che opera in Italia dal 2014, è in grado di mettervi in contatto diretto con gli esperti di settore. L’operazione è estremamente facile e veloce. È sufficiente accedere al sito ed inviare la richiesta di preventivo, specificando la tipologia di lavoro che dovrà essere eseguita, nel giro di 24 ore vi verranno inviati tutta una serie di preventivi, proposti da professionisti di zona, fra i quali scegliere quello che meglio si adegua alle necessità.

Potrebbe interessarti anche Interventi edilizi contro l’inquinamento indoor: focus sull’Argilla


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here