bonus verde bonifico parlante

Una breve news per informarvi che l’Agenzia delle Entrate ha confermato che per il Bonus verde introdotto dalla Legge di bilancio 2018 per gli interventi di sistemazione a verde degli immobili non è obbligatorio pagare con bonifico parlante, ma è sufficiente il bonifico normale. Ai pagamenti di questi interventi non si applica la ritenuta d’acconto dell’8%.

Si tratta in effetti non di una novità ma di una conferma. Infatti, sapevamo già che per poter usufruire del Bonus verde, bisogna pagare con strumenti che consentano la tracciabilità delle operazioni (bonifico bancario o postale) e non con bonifico parlante.

Il vero problema rimane: una detrazione così bassa verrà utilizzata? Vedremo.

Bonus verde 2018: per chi non sapesse cos’è..

Con il Bonus verde, per il 2018 è prevista una detrazione del 36% dall’Irpef delle spese sostenute su unità immobiliari a uso abitativo con un limite massimo di 5000 euro di spesa (e quindi con una detrazione massima di 1800 euro) a singola unità immobiliare per interventi:
– sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi
– realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Ecco tutte le informazioni sul Bonus verde 2018


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here