In Italia la quota annua di energia elettrica che viene destinata all’illuminazione degli ambienti, rappresenta circa il 13% del consumo totale dell’elettricità. Questo incide al quanto sulla bolletta dell’energia elettrica delle famiglie, per questo motivo si cerca sempre un modo per risparmiare. Infatti, in molti consigliano sempre di sfruttare al massimo la luce naturale al mattino e d’impiegare solo la luce elettrica la sera e solo nella stanza in cui si sta trascorrendo il tempo.

Lampade a Led o a efficienza energetica: perchè usarle

Si consiglia anche di scegliere sempre rivestimenti che possano aumentare la diffusione della luminosità, inoltre sarebbe meglio optare per lampadari che siano in grado di propagare al massimo l’energia diffusa dalla lampadina. In alcuni casi sarebbe possibile anche installare dei sistemi di controllo del flusso luminoso, questi sono dei sensori di presenza, che permettono di accendere la luce solo quando si è nella stanza. Oppure per l’esterno si possono installare degli interruttori crepuscolari che fanno sì che le luci si accendino solo all’effettivo calare del sole.

Tutte queste accortezze permettono di risparmiare sino al 30% dell’energia elettrica. Al fine di tagliare i consumi però bisogna optare anche per lampadine che consumino poco come le lampade a Led o a efficienza energetica. 

Le vecchie lampadine a incandescenza consumano davvero molto, queste generano la luce sfruttando l’incandescenza di un filo di tungsteno che poi viene attraversato della corrente. Le lampadine ad incandescenza sfruttando il calore tendono a consumare di più. Per questo motivo da diversi anni non sono più disponibili in commercio grazie a un provvedimento dell’Unione Europea. Al posto delle lampadine ad incandescenza oggi possiamo scegliere tra quelle a risparmio energetico o LED.

Lampade a efficienza energetica: offrono prestazioni migliori?

Delle lampadine molto efficienti sono le lampade fluorescenti conosciute più semplicemente a efficienza energetica. Queste lampadine funzionano grazie ad una scarica elettrica che si genera da una differenza di potenziale tra due specifici elettrodi immersi in gas. Le lampade hanno un costo iniziale più alto, ma sicuramente garantiscono un’efficienza nettamente superiore rispetto le altre inoltre hanno anche una durata di vita al quanto lunga.

Le lampadine alogene ad esempio possono raggiungere le 2000 ore di luminosità, invece le lampadine a fluorescenza possono raggiungere circa 10.000 mila ore di funzionamento, con un consumo energetico inferiore.

Secondo alcune stime, con l’impiego di lampadine ad efficienza energetica è possibile risparmiare durante l’anno circa il 75% del consumo annuo di elettricità. Bisogna porre molta attenzione solo allo smaltimento di queste lampade a fluorescenza, in quando la presenza del mercurio all’interno delle lampadine è pericoloso per l’ambiente o per la salute. Quindi queste non vanno buttate nel cassonetto ma devono essere riposte in specifici cestini, oppure si possono richiedere maggiori informazioni per lo smaltimento ai dipendenti delle isole ecologiche locali.

Lampade a Led

A differenza delle lampadine a risparmio energetico a fluorescenza le lampadine LED o Light Emitting Diode, possono aiutarvi a risparmiare maggiormente sulla bolletta dell’energia elettrica. Le lampade a Led si basano sull’emissione di fotoni da parte di alcuni diodi che vengono alimentati da un circuito elettronico. Questo sistema è al quanto recente ed è stato ideato appositamente per assicurare uno standard e una durata molto più elevata, rispetto a quelle a fluorescenza.

Il risparmio delle lampadine Led è al quanto alto, queste infatti possono superare persino le 50.000 mila ore di utilizzo. Inoltre, queste lampadine a differenza di quelle a fluorescenza, sono ancora più resistenti e non si fulminano, ma semplicemente la loro luce si affievolisce in modo progressivo.

La tecnologia Led sta evolvendo sempre di più tant’è che oggi è possibile optare per lampade a led sia a luce gialla sia bianca. All’inizio infatti, erano disponibili solo temperature di colore a luce azzurra o bianca ed estremamente luminosa e in alcuni casi quasi fastidiosa. Per questo motivo oggi l’impiego delle lampadine Led si è diffuso sempre di più, nonostante la luce anche sé gialla, rimane sempre più fredda rispetto le lampade fluorescenti.

Le lampadine Led sono sicuramente migliori rispetto a quelle ad efficienza energetica fluorescenti, in quanto le prime non contengono mercurio e il loro smaltimento a fine vita è molto più semplice. Le lampadine Led alla fine della loro vita vanno semplicemente riconsegnate al negoziante oppure smaltite attraverso il sistema comunale di Raccolta dei Rifiuti Elettrici ed Elettronici.

Quant’è possibile risparmiare con le lampadine a led rispetto quelle a efficienza energetica?

Le lampadine a efficienza energetica hanno un costo di circa 4 euro, invece, le lampadine Led hanno un prezzo che va dagli 8 ai 20 euro a seconda di quelle che si acquistano. I costi, dunque sono al quanto elevati rispetto alle normali lampadine ad efficienza energetica.

Una lampadina a Led con un bulbo E27 consuma all’incirca 10,8 kW ed emette ben 810 lumen di luce bianca. Le lampadine Led consumano solo 500 watt rispetto a quelle ad efficienza energetica che invece comportano un consumo pari al doppio, circa 1.150 Kw. Il risparmio totale dunque dell’impiego di una lampadina a Led rispetto ad una ad efficienza energetica e pari al 60%.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here