capannoni sismabonus

Il ministero delle Infrastrutture sta tentando di risolvere, nella Legge di Bilancio 2018 in discussione al Senato, i limiti di spesa per la messa in sicurezza dei capannoni nel Sismabonus. La proposta di modifica è in fase di definizione.

Nella Legge di Bilancio 2017 era stato posto il limite di 96mila euro per unità immobiliare alle spese da portare in detrazione. Ma la norma, essendo stata scritta per i condomini, in cui è chiara la definizione di unità immobiliare, applicata ai capannoni non è chiarissima. Un capannone, nella Legge di Bilancio 2017, risulta un’unità immobiliare singola e, come tale, deve sottostare al limite unico di 96mila euro. Un svantaggio enorme per strutture che misurano anche migliaia di metri quadrati, sulle quali per la messa in sicurezza sarebbe necessario spendere molti più soldi.

Sismabonus per i capannoni: le proposte

La novità dovrebbe passare dalla Legge di Bilancio 2018 (quando verrà approvata?). La proposta giusta sembrava essere quella di un tetto di spesa modulare, che cresce con l’aumentare dei metri quadri, 96mila euro ogni 150, 200 o 300 metri quadri. Questa impostazione, però, discrimina il residenziale rispetto agli edifici produttivi. Anche per le abitazioni comuni, infatti, il tetto è unico.

Una seconda proposta era quella di cambiare lo schema e individuare un nuovo limite per i capannoni industriali: 480mila euro. Questo schema è stato bloccato subito perché potenzialmente troppo costoso.

Nelle ultime ore si sta ragionando su un limite tra i 200mila e i 300mila euro. Di sicuro, il tetto per il Sismabonus e messa in sicurezza antisismica dei capannoni sarà alzato.

Manovra di Bilancio 2018: e le disgnosi sismiche?

Non sarà risolto il problema delle diagnosi sismiche. Per ora, la diagnosi viene scontata solo se agganciata alla fase di cantiere: non c’è detrazione se si effettua la certificazione sismica dell’edificio senza effettuare un successivo intervento. Questa limitazione non sarà superata nella Legge di Bilancio 2018: incentivare le sole diagnosi costerebbe troppo.

“Consigli per gli acquisti”

Sisma Bonus: prontuario tecnico e fiscale

Sisma Bonus: prontuario tecnico e fiscale

Roberto Cornacchia, 2017, Maggioli Editore

Il prontuario è uno strumento operativo a supporto del tecnico per avere sotto mano tutte le informazioni tecniche e fiscali relative alla valutazione del danno sismico e alla recente normativa, introdotta dalla legge di stabilità 2017 relativa al Sisma Bonus: il pacchetto di...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here