certificazioni passivhaus

Tra qualche anno in Italia, entro il 2019 per edifici pubblici ed entro il 2021 per edifici privati, diventerà obbligatorio costruire solo edifici nZEB (edifici a energia quasi zero) per abbattere i consumi degli edifici tra le cause principali dell’inquinamento del nostro Pianeta. Regioni virtuose come l’Emilia Romagna hanno già anticipato l’obbligo nZEB per i nuovi edifici: al 2017 per gli edifici pubblici e al 2019 per quelli privati residenziali.

Nell’ottica di questa rivoluzione nell’edilizia sostenibile avviata da qualche decennio nel nostro Paese, ZEPHIR Istituto di Fisica Edile accreditato come partner di riferimento in Italia per PASSIVHAUS organizza sabato 25 novembre la Quinta Conferenza nazionale PASSIVHAUS con il coinvolgimento attivo di professionisti, imprese e istituzioni.

Dopo Milano e Torino l’evento torna a Bologna nell’innovativa cornice dell’Opificio Golinelli, polo didattico e cittadella della cultura. La giornata avrà inizio alle ore 9,00 con la relazione introduttiva del direttore dell’Istituto ZEPHIR, il fisico edile Francesco Nesi all’interno dell’auditorium.

L’evento ha scopo divulgativo ed intende chiarire, analizzare e aumentare le conoscenze sul mondo delle costruzioni ad alta prestazione energetica, con riferimento allo standard costruttivo PASSIVHAUS, creando un network tra tutti i protagonisti della filiera: architetti, ingegneri, geometri, amministratori di condominio, produttori e istituzioni.

L’edizione 2017 è patrocinata da Confindustria Emilia Area Centro, Comune di Bologna e AMBIENTE – rivista nazionale con il patrocinio del Ministero dell’ambiente e delle politiche agricole. Inoltre è accreditata dagli Ordini e Collegi Professionali: Geometri, Architetti, Periti Industriali di Bologna. In attesa di accreditamento per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri. Un programma di lavori articolato in varie sessioni tematiche con la partecipazione di 17 relatori esperti di temi ambientali ed efficienza energetica degli edifici.

I temi della Conferenza PASSIVHAUS

La prima parte dal titolo “Istituzioni e Network” vedrà l’intervento di: Andrea Gnudi, Presidente Ordine Ingegneri di Bologna, William Brunelli, Dirigente Confindustria Emilia Area Centro, Elena Stoppioni, Presidente Federazione Edilizia CDO, Giulia Catani Comune di Porto Sant’Elpidio ed il Capo V Reparto Affari Generali – Gen. D. Giuseppenicola Tota.

Nella seconda sessione “Clima e Territorio” interverranno i più autorevoli nomi del mondo universitario e delle professioni: Dino Zardi, docente universitario Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica dell’Università degli Studi di Trento, Luca Lombroso meteorologo e divulgatore ambientale, Francesco Cappello esperto energetico per ENEA.

PASSIVHAUS in clima Mediterraneo” è il titolo della sessione che apre i lavori pomeridiani alle ore 14 con un panel tutto internazionale Dragomir Tzanev (Bulgaria), Stefan Pallantzas (Grecia), Juan Manuel Castaño Salvador (Spagna). Infine “Passivhaus in pratica” per riportare l’attenzione su metodo e approccio pragmatico: Piero Russo e Pasquale Primavera (Progettista e imprenditore: l’edificio plurifamiliare a Putignano, Bari), Davide Foppiano (La qualità acustica delle Passivhaus) Roberto Viazzo (Ristrutturazione Passiva a Vespolate), Stefano Piraccini (Lo standard Passivhaus nella ristrutturazione in aggregato: un caso studio – Dello stesso autore, apparirà un articolo di approfondimento sul mensile L’Ufficio Tecnico di Maggioli Editore).

I focus

Ecco i focus specifici di questa quinta edizione:

  • Standard PASSIVHAUS ed edifici nZEB; • Prodotti innovativi e componenti PASSIVHAUS; • Best Practices;
  • Lo Standard PASSIVHAUS in clima mediterraneo;
  • Convenienza economica di una PASSIVHAUS; • Sistemi costruttivi.

Tali aspetti tematici troveranno momenti applicativi e concreti nel foyer del centro congressi Golinelli grazie ad un’area espositiva di selezionate imprese green per far toccare con mano componenti e materiali che caratterizzano una casa a basso consumo energetico.

In anteprima la “Bibbia” sulle Case Passive

A segnare questa quinta edizione è la presentazione in anteprima di PASSIVHAUS, la prima pubblicazione in Italia edita dalla Maggioli e firmata dal direttore ZEPHIR Francesco Nesi con la collaborazione di tre professionisti l’ing. Michele De Beni, l’ing. Ileana Iannone e l’arch. Alice Rosini.

L’opera, con la prefazione di Wolfgang Feist  ideatore del modello di edificio che non ha praticamente bisogno di riscaldamento, si rivolge a progettisti, consulenti, operatori del settore delle costruzioni e amministrazioni. In Italia e a livello internazionale è il primo lavoro editoriale completo dedicato al mondo PASSIVHAUS.

Le copie del libro potranno essere acquistate durante l’evento oppure direttamente qui a condizioni economiche agevolate.

La 5^ Conferenza PASSIVHAUS continua ad attestarsi occasione unica per tutti gli interlocutori, dagli esperti ai semplici conoscitori, che desiderano essere aggiornati sul tema degli edifici nZEB (nearly Zero Energy Building) con particolare riferimento all’approccio PASSIVHAUS rispetto al quale l’Istituto ZEPHIR è attivo tutto l’anno in termini di ricerca, promozione e formazione.

Immagine di apertura: Classi Passivhaus: Classic, Plus e Premium, in funzione dell’aumento di produzione di energie rinnovabili in situ e della contemporanea riduzione del fabbisogno di energia primaria rinnovabile. (Fonte Krick15)


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here