nuovo corso per i geometra laureato

È il percorso triennale in Costruzioni e gestione del territorio, presentato il 27 ottobre a Reggio Emilia dall’Ateneo di Modena e dal Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL). È stata firmata una convenzione tra il Collegio Provinciale del CNGeGL di Reggio Emilia, l’Istituto Tecnico Statale (ITS) per Geometri Angelo Secchi e l’Università di San Marino, che consente agli studenti di Reggio Emilia di partecipare al progetto didattico per il corso di laurea per geometri. L’università di Modena e Reggio Emilia UNIMORE promuove l’iniziativa.

Il titolo rilasciato alla fine del corso di laurea è Dottore in Costruzioni e Gestione del Territorio, vale in Italia e nell’Unione Europa. La nuova laurea risponde all’esigenza di uno specifico titolo accademico per il Geometra, in attuazione della normativa europea che dal 2020 prevede l’obbligo di una laurea per tutti i professionisti vogliono lavorare in Italia o all’estero.

Il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli ha espresso soddisfazione per la convenzione che si aggiunge ai percorsi di studio già avviati che stanno registrando sempre più successo. Leggi anche Laurea Geometra: a Grosseto si può, anche a distanza
Il Rettore UNIMORE Angelo O. Andrisano ha dichiarato che il nuovo percorso di studi avrà positive ricadute sull’attività lavorativa dei singoli partecipanti sia nel campo della ricerca. “Per gettare le basi della professione di domani”. Geometri, il DDL per la Laurea del Geometra inizia l’iter parlamentare: il testo
Il Dirigente dell’Istituto Angelo Secchi di Reggio Emilia, Maria Grazia Diana, ha dichiarato che il corso rientra nell’ottica di proseguire sulla strada di un sistema scolastico il cui compito è “assolvere al ruolo di motore dell’avanzamento culturale e formativo dei giovani professionisti di domani”.

Laurea per Geometri: il decreto legge

La convenzione di Reggio Emilia s’inserisce nelle sperimentazioni avviate dall’anno scolastico 2016/2017 e che hanno portato al primo corso di laurea in “Gestione edilizia e del territorio”. Le iniziative sono parallele al ddl 4030, disegno di legge su cui stanno lavorando i Geometri e in cui confluiranno le iniziative in corso con le università italiane. Quando sarà approvato, il ddl istituirà percorsi universitari triennali abilitanti per futuri professionisti validi su tutto il territorio italiano. Clicca qui per saperne di più sui contenuti del decreto legge sulla laurea per geometri.

Laurea per Geometri: il nuovo corso di UNIMORE

Il programma è triennale e rientra nella classe L-7 Ingegneria Civile e Ambientale. È incentrato su topografia, tecnologia e materiali delle costruzioni, pianificazione territoriale e urbanistica, progettazione architettonica e strutturale, estimo e valutazioni immobiliari. Altre materie saranno Diritto, Economia, Chimica, Inglese, Calcolo, Informatica.

Al terzo anno è previsto un tirocinio, cioè un’esperienza professionale e di cantiere presso una realtà privata (imprese o studi professionali) oppure presso un ente pubblico. È necessario attestare e verificare costantemente la qualità del corso e mettere a disposizione una supervisione sulle scelte adottate e sulle iniziative da intraprendere: per questo, il tirocinio e il tirocinante sono supervisionati da un apposito Comitato Scientifico di docenti dell’Università e degli Istituti Superiori, da professionisti del Collegio Provinciale dei Geometri di Reggio Emilia.

Ti potrebbe interessare anche

Temi svolti  per geometri

Temi svolti per geometri

Giorgio Crescentini - Marco Crescentini - Pierdomenico Tani - Renzo Tani, 2015, Maggioli Editore

Grazie alle soluzioni di casi pratici ed i temi di esame delle sessioni precedenti il libro "Temi svolti per Geometri" si dimostra uno strumento indispensabile per esercitarsi ad affrontare le prove scritte previste dall’esame di Geometra. Questa edizione 2015 non si limita ad...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here