ripresa mercato immobiliare

Il 28 settembre 2017 si è svolta l’audizione alla Commissione Ambiente della Camera del Ministro delle Infrastrutture Delrio, che ha confermato la volontà del Governo di prorogare i bonus per la casa per il 2018. Per gli ecobonus finora c’è sempre stata una proroga annuale e “bisogna cercare di dare stabilità” ha detto il Ministro, che quindi ha confermato la volontà di ribadire l’incentivo nella legge di stabilità. “Dobbiamo continuare a incentivare molto il lavoro sui condomini, una delle proposte è unire il sismabonus, ancora non decollato, al bonus di riqualificazione energetica” e utilizzare lo stesso meccanismo: “se guadagni due classi energetiche, come sismiche, applichi la detrazione più alta”, ha spiegato Delrio, precisando che per i condomini si pensa alla stabilizzazione del bonus per 5 anni. Il Ministro ha poi spiegato i dettagli di come intende prorogare e ampliare le detrazioni (previa conferma del Ministero delle finanze naturalmente).

I bonus per la casa per i lavori edili saranno quindi confermati dalla prossima Legge di Bilancio. Saranno anche potenziati. Le modifiche dovrebbero riguardare tutti i crediti di imposta esistenti: ristrutturazioni semplici al 50%, ecobonus per il risparmio energetico al 65% e sismabonus, con punte di agevolazione all’85%. Secondo il rapporto condotto dal Servizio studi della Camera con il Cresme, i bonus ristrutturazione ed efficientamento energetico continuano a funzionare e ad essere richiesti, quindi è necessario migliorarli. Il sisma bonus, invece, fatica a decollare, ma resta una priorità del governo.

Bonus casa 2018: le agevolazioni in ballo

Leggi nel dettaglio quali bonus fiscali per la casa e per i contratti di acquisto/affitto scadranno a fine anno e cambieranno, qui.

Bonus casa 2018: come saranno ampliati?

I bonus saranno anche allargati, per iniziare la trasformazione del bonus casa in bonus città, e agevolare quindi anche forme di riqualificazione urbana: si parla di estensione del bonus 50% agli interventi di verde urbano finanziati da privati, potenziamento per il condominio per favorire il rifacimento delle facciate dei palazzi, allargamento dell’ecobonus e del sismabonus all’edilizia popolare, sismabonus per i capannoni delle imprese. Al vaglio anche norme per favorire la cessione del credito di imposta per garantire, soprattutto nei condomini, più adesione alle agevolazioni.

Sismabonus

Come sappiamo, per quanto riguarda il Sismabonus, l’agevolazione fiscale può essere richiesta per gli interventi iniziati a partire dal 1° gennaio 2017 fino a tutto il 2021 (31 dicembre 2021). La quota di detrazione è variabile in funzione dell’efficacia dell’intervento e della tipologia di immobile e, come ha specificato Delrio, è stata proposta “la totale detraibilità della diagnosi sismica degli edifici“. Nella legge di stabilità 2018, come ha detto Delrio, si cercherà di unire sempre di più il bonus energetico a quello sismico in modo da fare unici cantieri nei condomini.

Il Presidente della commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci ha affermato che “una modifica importante da fare è l’estensione del bonus antisismico anche alle spese necessarie per la certificazione statica ad opera di professionisti”. Un passo che ci metterebbe nella direzione del “fascicolo del fabbricato” e potrebbe contribuire a diffondere la cultura della prevenzione sismica. Realacci punta anche all’estensione dell’ecobonus allo smaltimento dell’amianto e all’inclusione degli edifici pubblici e dei capannoni delle imprese nel sismabonus.

Ti potrebbe interessare anche..

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Fabio Fusano, 2017, Maggioli Editore

Nuova edizione 2017 aggiornata e ampliata della Guida in formato ebook,, che si propone di fornire risposte esaurienti, specifiche e risolutive sul tema delle agevolazioni fiscali in edilizia. La prima parte è dedicata all’Ecobonus con un’analisi sull’incentivo fiscale...



Leggi anche Bonus casa, ristrutturazioni edilizie: guida aggiornata delle Entrate


1 COMMENTO

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here