State già ridendo? Il fascicolo del fabbricato è tornato, questa volta a incendiare gli animi di sindacati e Associazioni professionali, che richiedono di istituire il fascicolo di fabbricato obbligatorio. Una seconda richiesta è quella di introdurre la digitalizzazione dei documenti relativi che devono essere a disposizione dei professionisti abilitati per la redazione del fascicolo del fabbricato. Terza proposta, l’obbligatorietà delle manutenzioni programmate (una revisione obbligatoria e manutenzione obbligatoria ogni 20 anni, come in altri paesi europei). Vediamo qui.

Considerando che l’81% dei comuni italiani è in aree ad alta criticità idrogeologica e quasi il 67% della popolazione risiede in zone a rischio sismico, il fascicolo del fabbricato deve diventare obbligatorio per la sicurezza dei cittadini e del nostro territorio.

Queste la proposta e l’analisi di Fillea CGIL (Federazione italiana lavoratori legno ed affini) e dalle Associazioni Professionali (Federperiti Industriali aderente a Confedertecnica, Ana e Cia Archeologi, Geomobilitati, Federazione Nazionale Geometri/Geometri Laureati e Istituto Nazionale di Architettura).

Fascicolo del fabbricato digitale

Infine, per la velocizzare del processo, sarà necessaria la pubblicazione on line delle certificazioni energetiche già diffuse e la digitalizzazione degli archivi del catasto, che dovranno essere a disposizione dei professionisti abilitati. In questo modo la trasmissione telematica del fascicolo del fabbricato all’ente preposto non sarà un onere del cittadino ma del professionista.

Fascicolo del fabbricato obbligatorio: le caratteristiche necessarie

A proposito di professionisti, il loro ruolo dei professionisti per il fascicolo del fabbricato deve essere centrale. Le certificazioni per la sua redazione dovranno partire da verifiche concrete e tecniche dell’edificio realizzate da professionisti qualificati con competenze specifiche, pensate per gli edifici su cui ci si appresta a fare le verifiche, e che conoscono procedure specifiche come carotaggi, verifiche strutturali, diagnostica del sottosuolo. Andrà fatta la distinzione tra edifici storici e moderni, con classificazioni, attestazioni e analisi che verranno richieste a professionisti con specializzazioni specifiche. Leggi anche… Nuovo Fascicolo del fabbricato obbligatorio: il ruolo del progettista

Chi è contro al fasciolo del fabbricato?

Fascicolo del fabbricato, Confedilizia: i professionisti vogliono lavoro facile

All’interno del fascicolo (su cui in particolare ha insiste il sindacato) dovrà contenere una parte generale – che esplicita se l’unità abitativa fa parte di un condominio o di strutture con più di 4 unità abitative – e una parte specifica sulla singola unità abitativa.

Nel fascicolo del fabbricato dovrà esserci inoltre la condizione sismica e strutturale dell’edificio e dell’unità abitativa basata su una classificazione omogenea nazionale, la classe energetica e dell’esposizione al rumore.

I costi del fascicolo del fabbricato dovranno essere contenuti o nulli per i cittadini (dovresti leggere Fascicolo del fabbricato, un archivio unico per ridurre le spese dei proprietari), al netto però di adeguati oneri per professionisti e per l’archiviazione amministrativa. Le eventuali spese per la certificazione sismica potrebbero essere agevolate. Ogni intervento significativo, anche il risultato della manutenzione obbligatoria ogni 20 anni, potrà prevedere un aggiornamento del fascicolo del fabbricato.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here