In Valle d’Aosta, Liguria e Marche sono entrate in vigore alcune novità sull’Attestato di Prestazione Energetica (APE). Vediamo in dettaglio cos’è successo in ciascuna regione.

APE in LIGURIA: le novità

In materia di APE Attestato di Prestazione Energetica, la Liguria ha adeguato la normativa regionale vigente ai Decreti Ministeriali del 26 giugno 2015 (D.M. Requisiti Minimi, D.M. Linee Guida, D.M. Relazioni Tecniche). L’entrata in vigore della nuova normativa regionale comporta la messa in linea e l’utilizzo di un nuovo software per la redazione dell’APE: CELESTE 3.0.

La normativa regionale prevede la possibilità di utilizzare un software diverso, purché:
sia dotato di certificazione CTI, rilasciata secondo il regolamento per la verifica degli strumenti di calcolo e dei software commerciali in vigore dal 08 giugno 2016;
produca un Attestato di Prestazione Energetica in formato .pdf conforme al format riportato all’Appendice B del D.M. Linee Guida;
generi un tracciato .xml conforme allo schema di convalida denominato APEx2015_[completo]_(v4-RL).xsd, sviluppato secondo il tracciato di scambio standard (versione 4) elaborato nell’ambito del Gruppo Consultivo del CTI Software-house. I file .xml dovranno essere convalidati tramite il file .xsd.

Per poter trasmettere gli Attestati di Prestazione Energetica al SIAPE, la Regione Liguria adotterà entro fine settembre il nuovo tracciato di scambio .xml “APEx2015_[completo]_(v5).xsd”, contenente le specifiche dello “Standard XML (Ridotto) versione 12”. Dall’adozione del nuovo tracciato si potrà sempre usare un software diverso da quello regionale, alle stesse condizioni indicate nei punti 1, 2 e 3 sopra riportati.

Compilare l’APE in Ligura

Tutte le informazioni sull’Attestato di Prestazione Energetica in Liguria

APE ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

APE ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

Sebastiano Ciciriello, 2017, Maggioli Editore

Il presente  manuale  fornisce  tutte  le  informazioni  utili  al  certificatore  energetico al fine di redigere un completo e corretto Attestato di Prestazione Energetica (APE)   ed è aggiornato ai d.m. 26 giugno 2015  e alle...



APE in VALLE D’AOSTA: le novità

La certificazione energetica è disciplinata dalla DGR 1824 approvata il 30 dicembre 2016 ed entrata in vigore il 1 luglio 2017. Tale delibera sostituisce le precedenti e recepisce il D.M. Interministeriale del 26 Giugno 2015, introducendo importanti modifiche al sistema di certificazione energetica regionale. Innanzitutto si definisce il sistema di attestazione della prestazione energetica degli edifici, in applicazione del titolo III, capo II, della l.r.13/2015, coerentemente con il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 e con il decreto interministeriale 26 giugno 2015 (D.M. Linee guida).

In particolare vengono definiti:

– gli obblighi di dotazione, rilascio e affissione dell’APE;
– i metodi di calcolo per la determinazione della prestazione energetica degli edifici da utilizzare ai fini della certificazione energetica;
– il numero, l’articolazione e le caratteristiche delle classi energetiche degli edifici;
– il modello di APE e i relativi criteri di validità;
– le modalità e gli strumenti per la redazione dell’APE e per la sua validazione attraverso il Portale Beauclimat;
– gli importi del contributo da richiedere per ogni APE in fase di validazione del medesimo sul sito web Beauclimat;
– il modello di targa energetica e le relative modalità di utilizzo;
– il modello di attestato di qualificazione energetica (“AQE”) e di annuncio immobiliare;
– gli adempimenti relativi al Sistema informativo sugli attestati di prestazione energetica (“SIAPE”) previsto a livello nazionale;
– le modalità di effettuazione dei controlli e i casi di non correttezza formale e sostanziale.

I documenti necessari per l’APE in Valle d’Aosta

il Testo d.G.r. 1824/2016
il Manuale del sito web Beauclimat aggiornamento 3 luglio 2017

APE nelle MARCHE: le novità

Dal 3 Aprile 2017, per rendere compatibile il processo con il sistema SIAPE, la versione del tracciato xml in uso sulla piattaforma è la n. 12. Chi usa una versione diversa del tracciato può inserire i dati solo a mano. Inoltre, si possono vedere gli Attestati di Prestazione Energetica inviati alla Regione Marche prima del 3 aprile 2017 e del 1 Ottobre 2015.

Fare l’APE nelle Marche

Vai su ape.regione.marche.it per tutte le informazioni


1 COMMENTO

  1. Finalmente anche altre regioni italiane si adeguano e iniziano ad implementare in maniera piu’ strutturata le normative per la redazione delle certificazioni energetiche. Si va lentamente avanti, anche se a mio avviso dovrebbero unificare il software e i metodi di calcolo a livello nazionale.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here