Due nuovi regolamenti sono stati pubblicati sulla Gazzetta Europea dell’8 luglio 2017 per quanto riguarda la reazione al fuoco dei materiali e prodotti da costruzione. Il Regolamento 1127 riguarda le condizioni di classificazione dei prodotti di legno lamellare, il Regolamento 1128 è per gli intonaci e le malte per intonaci. Entrambi i regolamenti sono del 20 marzo 2017.

Reazione al fuoco per il legno lamellare

Il Regolamento 1127 è relativo alla reazione al fuoco e alle condizioni di classificazione, senza prove, dei prodotti di legno lamellare incollato contemplati dalla norma armonizzata EN 14080 e dei prodotti di legno massiccio strutturale giuntato a dita (riferimento: norma armonizzata EN 15497).

Il Regolamento va a modificare la decisione 2005/610/CE. Nel dettaglio, sostituendo la tabella 1 che contiene classi di reazione al fuoco cui devono rispondere i prodotti sopra indicati, senza che siano necessarie ulteriori prove. Scarica il nuovo Regolamento sulla reazione al fuoco del legno lamellare in lingua italiana.

Reazione al fuoco per intonaci e malte

Il secondo Regolamento detta le condizioni di reazione al fuoco e la classificazione, sempre senza prove, degli intonaci esterni e interni a base di leganti organici inclusi nella norma EN 15824 e delle malte per intonaci della norma EN 998-1. Viene così classificata la prestazione dei prodotti da costruzione in relazione alla reazione al fuoco. Scarica il nuovo Regolamento sulla reazione al fuoco di malte e intonaci in lingua italiana.

I nuovi procedimenti di prevenzione incendi dopo il D.M. 20/12/2012

I nuovi procedimenti di prevenzione incendi dopo il D.M. 20/12/2012

Mario Di Nicola, 2017, Maggioli Editore

Negli ultimi anni, in seguito al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151 sui nuovi
procedimenti di prevenzione incendi, sono state approvate diverse norme tecniche per le attività
di autorimessa, ricettive turistico-alberghiere, di ufficio, di...



I materiali da costruzione

I materiali da costruzione

Marco Torricelli, 2016, Maggioli Editore

Le Norme Tecniche per le Costruzioni dedicano ampio dettaglio ai materiali da costruzione per usi strutturali, indicando che questi debbano essere: identificati uni vocamente a cura del produttore; qualificati sotto la responsabilità del produttore;...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here