La Manovrina 2017 è legge: il Senato ha approvato il testo che contiene una serie di misure per la riqualificazione degli immobili e i professionisti, tra queste lo Split Payment e il Sisma bonus per l’acquisto di case antisismiche.

Confermate tutte le novità approvate dalla Camera il primo Giugno. Le due novità più interessanti sono appunto il Sismabonus fino all’85% per chi acquiste antisismiche e lo Split Payment esteso ai Professionisti che lavorano con la Pubblica amministrazione, ma ce ne sono altre: vediamole.

Split Payment per i Professionisti

Lo sapevamo, ora è legge: dal 1° luglio 2017, lo Split Payment si applicherà anche ai Progettisti che fanno fattura alla Pubblica Amministrazione, enti pubblici, società controllate dagli enti pubblici e società quotate in Borsa. Leggi tutti i dettagli qui.

Sismabonus per l’acquisto di case antisismiche

Articolo 46 quater della Manovrina. Chi acquista, in zona sismica 1, da un’impresa un immobile demolito e ricostruito con criteri antisismici usufruisce della detrazione fiscale fino all’85%. Il nuovo comma 1-septies modifica l’art 16 del D.L. 63/2013 e interga così il Sismabonus.

Agli acquirenti spettano le detrazioni previste in caso di riduzione del rischio sismico che comporti il passaggio a una classe di rischio inferiore, rispettivamente nella misura del 75% e dell’85% del prezzo della singola unità immobiliare e, comunque, fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

Sisma Bonus: prontuario tecnico e fiscale

Sisma Bonus: prontuario tecnico e fiscale

Roberto Cornacchia, 2017, Maggioli Editore

Il prontuario è uno strumento operativo a supporto del tecnico per avere sotto mano tutte le informazioni tecniche e fiscali relative alla valutazione del danno sismico e alla recente normativa, introdotta dalla legge di stabilità 2017 relativa al Sisma Bonus: il pacchetto di...



Manovrina: le altre novità

Le altre novità sono: la possibilità di cedere l’ecobonus alle banche da parte degli incapienti, il restauro conservativo con il cambio di destinazione d’uso, gli indici di affidabilità fiscale al posto degli studi di settore, il fondo progettazione per i Comuni, il credito d’imposta per gli alberghi senza tetto massimo in caso di acquisto di mobili, gli stadi senza case nelle vicinanze, 15 milioni per l’edilizia scolastica, e altre. Vediamole elencate di seguito.

Cessione Ecobonus alle banche

Articolo 4 bis della Manovrina. I contribuenti incapienti (solo loro) possono cedere il credito dell’ecobonus sui lavori nelle parti comuni anche a banche e intermediari finanziari, oltre che ai fornitori e alle imprese edili. Il comma 1, lett. a) della Manovrina estende fino al 31 dicembre 2021 questa possibilità. Il comma 2 dispone la copertura finanziaria dei nuovi oneri che derivano dal comma 1. Le modalità attuative della norma sono definite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate (modifiche all’articolo 14, comma 2-ter, del D.L. n. 63 del 2013). Leggi tutti i dettagli qui.

Cambio destinazione d’uso per interventi di Restauro e risanamento

In caso di intervento di restauro e di risanamento conservativo sarà consentito il cambio destinazione d’uso a condizione che sia conforme con lo strumento urbanistico generale e i piani attuativi e che rispettino le caratteristiche dell’edificio.

L’emendamento approvato aggiunge l’articolo 65-bis che modifica il comma 1, lettera c) dell’articolo 3 del Testo unico dell’edilizia, che disciplina gli “interventi di restauro e di risanamento conservativo”.

Affidabilità fiscale dei professionisti

Articolo 9 bis della Manovrina. Gli indici di affidabilità fiscale sostituiscono gli studi di settore: da 1 a 10, gli indici segneranno il grado di affidabilità fiscale. L’utilità è anche quella di  incentivare l’emersione spontanea delle basi imponibili e l’assolvimento diobblighi tributari.

Fondo progettazione per i Comuni

Stanziamento di 40 milioni di euro per la realizzazione di nuove opere e interventi di miglioramento e adeguamento antisismico degli edifici pubblici nei Comuni in zona sismica 1.

Edilizia scolastica

Articolo 25. 15 milioni di euro finanzieranno gli interventi di edilizia scolastica del 2017.

Credito d’imposta per gli alberghi

Articolo 12 bis. Credito d’imposta per gli alberghi senza alcun tetto massimo per l’acquisto di mobili. Modificata la disciplina del credito d’imposta per la ristrutturazione edilizia e l’eliminazione delle barriere architettoniche concesso in favore delle imprese alberghiere, di cui all’articolo 10 del decreto-legge n. 83 del 2014 (viene in particolare modificato il secondo periodo del comma 7 dell’articolo 10).

Impianti sportivi senza case

Articolo 62 della Manovrina. I progetti per la realizzazione di impianti sportivi potranno prevedere nelle vicinzanze la costruzione di immobili complementari o funzionali all’impianto sportivo e non di alloggi residenziali, ma solo di immobili complementari o funzionali all’impianto sportivo.

Anac

Articolo 52 ter e quater. L’Autorità nazionale Anticorruzione (Anac) dovrà agire in giudizio per sanzionare le Amministrazioni per le irregolarità nei bandi o nelle procedure e non potrà più farlo liberamente. Introdotta modifica all’articolo 211 del Nuovo Codice degli Appalti.

Il Correttivo al Codice degli Appalti: cosa cambia per i professionisti

Il Correttivo al Codice degli Appalti: cosa cambia per i professionisti

Laura Porporato, 2017, Maggioli Editore

Dopo un anno di sperimentazione del Nuovo Codice dei Contratti pubblici, l’emanazione di alcunelinee guida e decreti attuativi, dopo che si sono raccolte le istanze sollevate da parte di più attoridella filiera delle costruzioni, a seguito delle esperienze sviluppate, dando attuazione a...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here