Nelle strutture logistiche è fondamentale che i varchi, presenti sia all’esterno che all’interno dell’edificio, siano chiusi in modo funzionale da portoni industriali scelti appositamente. Per questo è importante che, già nella fase di progettazione, sia ben chiara la tipologia di utilizzo della futura chiusura, in modo da poterla scegliere in base alle esigenze. Quali siano i fattori da tenere in considerazione per tale scelta lo spiega Michael Rahe, Product Manager per l’area portoni industriali dell’azienda Hörmann.

Il portone industriale più idoneo

Affinché il portone industriale sia funzionale al campo d’impiego, è prima di tutto necessario sapere quale sarà l’utilizzo che se ne dovrà fare e in che contesto. Da una parte devono essere considerati i requisiti imposti a livello normativo in tema di sicurezza; dall’altra occorrerà conoscere il settore in cui opererà l’edificio per valutare le varie esigenze in termini di efficienza energetica, frequenze d’apertura o comfort.

Per quanto riguarda la sicurezza, è necessario che i portoni scelti rispettino la normativa europea EN 13241-1 che regolamenta i requisiti prestazionali e di sicurezza per tutte le chiusure automatizzate e manuali in settori privati, commerciali e pubblici. Secondo la EN 13241-1, è fondamentale che i portoni si arrestino automaticamente se persone o oggetti si trovano al di sotto e che la forza al momento del contatto sia limitata; in alternativa, il portone deve evitare completamente il contatto e compiere un’inversione di marcia. Prima di sceglierne una chiusura quindi, è necessario controllare che questa sia dotata di marcatura CE per essere sicuri che siano rispettate le disposizioni in questione.

Portoni industriali: l’efficienza energetica

In un periodo storico in cui l’energia da riscaldamento diventa sempre più costosa e le disposizioni del regolamento sul risparmio energetico (EnEV) sempre più severe, aumentano in generale anche le esigenze di una buona coibentazione termica. In particolare, i portoni sulla facciata esterna devono essere ben coibentati per garantire che non vada perso calore prezioso all’interno. Esistono poi settori in cui le performances energetiche rappresentano un valore aggiunto ancora più importante, rispetto ad altri.

Giocano poi un ruolo importante anche altre caratteristiche funzionali, che possono variare fortemente in base all’uso. Ad esempio, le aziende che operano nel comparto logistico registrano molteplici cicli di apertura al giorno e devono quindi prediligere prodotti in grado di offrire performance elevate in tal senso. In altri settori invece, l’apertura del portone avviene solo di rado e quindi è preferibile orientarsi verso una chiusura con portina pedonale inserita per il passaggio del personale.

Fornitore globale per la logistica, Hörmann offre un’ampia gamma di soluzioni: dal portone sezionale industriale, alla serranda avvolgibile fino al portone a scorrimento rapido o al portone scorrevole nonché con impacchettamento a libro.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here