costruire in legno

Il legno è il primo materiale da costruzione utilizzato dall’uomo. È stato utilizzato per secoli e numerose sono le tracce di edifici, o parti di essi, che hanno superato la prova del tempo giungendo fino a noi in condizioni praticamente perfette. Negli ultimi anni, grazie allo sviluppo delle normative di settore (l’’introduzione in Italia del d.m. 14 gennaio 2008 e in Europa dell’eurocodice 5) e al progresso tecnologico, si è assistito alla rapida diffusione dei sistemi costruttivi in legno, sostenuta anche da un sempre maggiore interesse da parte dei privati per queste tecnologie costruttive.

La rapida evoluzione avvenuta in questi anni ha però evidenziato alcune criticità legate alla
durabilità del materiale, di per sé stesso marcescibile. In particolare, la perdita culturale di tutta una serie di magisteri legati all’uso consapevole della materia e la atavica repulsione per lo studio di quanto è stato precedentemente fatto, hanno portato, in questi anni, a numerosi esempi di clamorose debacle. Si tratta invece di un aspetto di vitale importanza da affrontare con consapevolezza e rigore per garantire il futuro di un settore in crescita anche in questi anni di sofferenza per il settore edilizio in generale.

È per questo di fondamentale importanza conoscere, e poi diffondere, le regole del buon costruire in legno, sensibilizzando i progettisti sui possibili errori in cui si può incorrere durante la costruzione di un edificio interamente in legno. Alex Merotto, Ingegnere Edile specializzato in strutture in legno, ha maturato una significativa esperienza di progettazione e costruzione (oltre 250 edifici in legno realizzati con varie tecnologie costruttive su tutto il territorio nazionale) e ha quindi voluto raccogliere in un libro i suoi consigli per i progettisti, insieme a diversi casi studio.

Merotto Illustra quindi nel dettaglio il legno e il suo degrado, le cause e i meccanismi patologici delle tecnologie costruttive attualmente più diffuse e delle finiture, analizzando in particolare i punti critici della durabilità di un edificio in legno (ovvero l’attacco a terra, la copertura, i terrazzi, le impermeabilizzazioni e gli impianti), e fornendo le possibili soluzioni correttive. Il tutto con con esemplificazioni tratte dalla pratica progettuale e dalle esperienze in cantiere, e con uno sguardo anche ad esperienze tedesche ed austriache.

Danni e difetti delle costruzioni in legno

Danni e difetti delle costruzioni in legno

Alex Merotto, 2017, Maggioli Editore

Il legno è il primo materiale da costruzione utilizzato dall’uomo e il suo impiego si perde nella notte dei tempi. Negli ultimi anni, grazie allo sviluppo delle normative di settore e al progresso tecnologico, si è assistito alla rapida diffusione dei...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here