Nei giorni 11 e 12 aprile Future Build arriva alle porte di Napoli. L’evento, accreditato dall’Ordine degli Architetti di Napoli e dal Collegio dei Periti di Napoli, si propone di fare il punto su attualità, nuovi prodotti e tecnologie innovative per l’edilizia. Per l’occasione abbiamo intervistato il Presidente del Comitato Scientifico di Future Build, arch. Andrea Rinaldi.

EdilTecnico: Può presentarci l’idea del meeting?

Andrea Rinaldi: Il rapporto tra architettura e risorse disponibili va affrontato liberandosi dalla retorica della tecnologia e della fisica tecnica. Acqua, aria, terra, energia, materia prima sono questioni interessanti ma parziali e riduttive perché interpretano le risorse disponili come una pura questione applicativa, o, peggio ancora, come una pura questione di calcolo. Il tema è molto più ampio: come possiamo rileggere le risorse che abbiamo a disposizione, e come possiamo usare questa lettura per ripensare il nostro rapporto con la città, l’energia, il benessere.

Si può pensare allora agli edifici come banche di energia e di materie prime, in un’idea di equilibrio sostenibile in grado di conciliare la crescita economica con la qualità della vita. Si può pensare allo spazio pubblico come spazio di identità culturale e sociale, invece che lo spazio di risulta una volta che ognuno ha soddisfatto i propri bisogni privati, così come oggi è inteso. Si può pensare di costruire sul costruito per evitare ulteriore consumo di suolo, recuperare la memoria urbana come elemento fondamentale della comunità, innovare le idee e i metodi del fare architettura per una sua effettiva rinascita.

Future Build Meeting 2017 affronta in due giorni i temi della città, energia e benessere, confrontando le migliori idee di ricerca, di metodologia, best practices.

E: Tre convegni in due giorni una formula molto interessante, può fornirci un’anteprima dei temi trattati in ciascun convegno?

AR: Ecco quali saranno i temi trattati:

RISORSE. Comfort ambientale e conservazione delle risorse disponibili.
L’acqua, l’”oro blu” è considerata uno dei problemi del terzo millennio. La qualità dell’aria è di primaria importanza per la qualità di vita delle citta. Le materie prime non sono infinite e vanno tutelate. Il convegno affronta il tema del risparmio delle risorse disponibili per la salute dell’uomo e i cambiamenti climatici.

ENERGIA. Efficienza ed efficacia negli edifici.
Il convegno affronta il tema dell’innovazione progettuale negli edifici. Coniugare il tema tecnologico dell’efficienza energetica (l’innovazione negli impianti tecnici e di gestione dell’energia, isolamenti passivi) con il tema dell’efficacia delle scelte di progetto sotto gli aspetti progettuali ed economici (costi di costruzione e di gestione).

CITTA’. Progetto e innovazione per il recupero urbano.
La condizione attuale ci dice che il modello di città che si è costruito nel mezzo secolo precedente è ormai inservibile. Deve essere ripensato. Il progetto assegna un significato alle cose: deve rafforzare i concetti di durata, di adattabilità e flessibilità, di disassemblaggio a fine vita utile, di coerenza con le risorse a disposizione.

Il convegno affronta i temi del riuso temporaneo, addizioni volumetriche, densità come principi per una nuova idea di città capace di integrare progetto e innovazione.

Per scaricare la locandina e il programma completo della tappa di Napoli:
Future Build Napoli, 11-12 aprile 2017

Per iscriverti, CLICCA QUI

E: Quali sono gli obiettivi dell’edizione 2017 di FutureBuild?

AR: Praticare l’architettura in Italia è un mestiere più complicato e difficile che altrove e il futuro è decisamente in salita. La difficoltà deriva principalmente dal declino, che sembra inarrestabile, del progetto inteso nella sua capacità di anticipare ciò che verrà. L’architetto deve così riappropriarsi della propria dimensione sociale, arricchire la conoscenza per divenire più preparato a risolvere problemi complessi e nuovi, essere capace di anticipare il cambiamento anziché subirlo, dare il suo contributo di creatività e innovazione per arricchire la vita della comunità di spazi e forme belle, utili, sicure.

Future Build Meeting 2017 ha come obiettivo principale l’incremento della conoscenza dei professionisti, attraverso la trasmissione della ricerca che si svolge nelle università e nei centri di ricerca aziendali.

Per iscriverti alla tappa Future Build di Napoli CLICCA QUI


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here