bim corsi

Per molti, si tratta della nuova frontiera nella progettazione e nella gestione di un edificio. Parliamo del BIM, il Building information Modelling (che in italiano potremmo tradurre come “modello di informazioni di un edificio”): prima ancora che l’applicazione di un software specifico con modelli tridimensionali, si tratta infatti di una diversa mentalità, di un modo di lavorare assolutamente nuovo e collaborativo che coinvolge tutti coloro che lavorano al progetto.

La caratteristica principale del BIM infatti è che già dalle prime fasi della progettazione di un edificio – all’interno degli oggetti che si disegnano o si progettano, come muri, porte, finestre, solai – all’interno del BIM sono presenti non solo le info grafiche (cioè come vengono rappresentati in una pianta o in una sezione), ma anche tutte quelle informazioni che serviranno anche in seguito a tutti i professionisti che dovranno gestire il progetto nelle sue varie fasi: architetti e ingegneri, geometri e impiantisti…

Cercando di essere sempre in prima linea rispetto alle novità – sia tecnologiche che legislative – che possono interessare i professionisti, Beta Formazione si è allora strutturata già da tempo per realizzare e fornire ai propri clienti appositi corsi di formazione dedicati al BIM e alle sue applicazioni pratiche. Da oltre un anno i professionisti che scelgono di accreditarsi grazie a Beta Formazione (anche e soprattutto con gli innovativi corsi di e-learning, comodamente accessibili dal proprio computer nei tempi e nei modi che ognuno preferisce) hanno avuto modo di ricevere crediti legati al Building Information Modelling. E oggi la piattaforma informatiche che Beta Formazione propone ai propri clienti offre due specifici corsi sull’argomento.

BIM, due corsi specifici

Il primo corso (destinato a ingegneri, architetti, geometri e periti industriali) è un corso introduttivo di 12 ore che ha l’obiettivo di spiegare questa nuova tecnologia, quali sono gli ambiti applicativi e le tecnologie utilizzate, quali vantaggi permette di ottenere e di fornire alcuni esempi pratici di progettazione BIM con Autodesk Revit, sia in ambito architettonico che strutturale. Tramite il software Revit 2016 saranno mostrate tutte le funzioni basilari per la progettazione architettonica e ingegneria MEP, progettazione strutturale, costruzione e coordinamento. Revit è un applicazione software che supporta un workflow BIM, dalla fase concettuale alla costruzione.

Il secondo corso, della durata di 10 ore e sempre destinato alle stesse categorie di professionisti (ingegneri, architetti, geometri e periti industriali) riguarda invece l’utilizzo del BIM nella progettazione degli edifici: esso sviluppa la conoscenza di software che utilizzano la modellazione tridimensionale nella progettazione architettonica, in particolare vedremo come il software Allplan possa migliorare il lavoro del singolo professionista e degli studi professionali. Il corso insegna allora come un programma basato sull’approccio BIM Building Information Modeling possa contribuire a riorganizzare, in forma di progettazione integrata, la vita dello studio professionale nel complesso delle sue attività. I vantaggi nell’utilizzo di questo metodo sono: la progettazione più efficiente, un unico modello per tutte le fasi di progetto, la migliore qualità della costruzione , l’estrazione dei dati rapida ed affidabile, la riduzione del rischio di errori in cantiere e una maggiore competitività


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here